lunedì 27 giugno 2011

CILIEGIE SCIROPPATE

I miei genitori sono tornati entusiasti dalla vacanza in Calabria!!!
Sono stati ad Amantea all'Hotel la Tonnara, sono un bel gruppo di amici e hanno trovato un'ottima  accoglienza e un'ottima cucina per non parlare del bellissimo mare e dei meravigliosi posti visti!!!
Ho visto le foto e ......vorrei tanto esserci stata anch'io!!!!
Sono stati a Capo Vaticano, a Tropea, a Belmonte, a Paola, a Fiume freddo e anche alle isole Eolie e dappertutto hanno trovato grande ospitalità e cortesia per non parlare dell'ottimo mangiare: pesce, pasta , frutta e dolci in gran quantità!!!!
Ma naturalmente da padrone l'ha fatto il mare in mille versioni  dall'alba al tramonto, dalla costa all'alto della montagna, dalla barca, dagli scogli, dalla riva ma sempre meraviglioso!!!
Sono tornati con tanti prodotti e specialità calabresi acquistati nei vari posti visitati,  ma soprattutto con qualche chilo in più addosso perchè, hanno detto,  al mangiare non si poteva proprio rinunciare!!!

In attesa di mostrarvi cosa mi hanno portato dalla Calabria, vi lascio la ricetta delle

CILIEGIE SCIROPPATE


INGREDIENTI:

- Ciliegie;
- zucchero.





Lavate le ciliegie, eliminate il picciolo e asciugatele.
Distribuitele nei vasetti sterilizzati, facendo attenzione a non schiacciarle.
Preparate lo sciroppo: versate l'acqua un una casseruola, unite lo zucchero  (nella proporzione di 100 g ogni litro) e portate a bollore.
Continuate a cuocere finchè lo zucchero si sarà completamente sciolto.
Levate dal fuoco e fate raffreddare.
Versate lo sciroppo nei vasetti con leciliegie, arivando al massimo a 1,5 - 2 cm dal bordo.
Battete leggermente i vasetti su un piano per eliminare eventuali bolle d'aria e chiudete con il loro coperchio  chiusura ermetica.
Avvolgete i vasetti in canovacci, immergeteli in una pentola di acqua fredda, portate a bollore e sterillizate per circa 5 minuti.
Tracorso il tempo, levate dal fuoco la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare.
Scolate i vasetti, asciugateli e conservateli in un luogo fresco e asciutto.


Con questa ricetta partecipo al contest "Metti la natura sotto vetro"  del blog "Dolcezze di Nonna Papera"


 

Con questa ricetta vi ricordo che mancano pochissimi giorni alla scadenza del contest "Una tira l'altra"!!!
Avete la possibilità di  vincere un abbonamento annuale al mensile "Più dolci"!!!!



27 commenti:

  1. Buonissime.. che brava!!!! attendo prodottini calabresi!!!! smackkkk

    RispondiElimina
  2. AA me piacciono un sacco!!!!...bravissima!

    RispondiElimina
  3. ma quanto sono buone le ciliegie sciroppate!!!!

    RispondiElimina
  4. Complimentisssssssimi x il blog!!! E anch'io sono un'animalista incallita!!!
    Adesso ho 2 gatti ma fino a 3 tre anni fà erano 3.... :(
    E c'era anche una cagnolina... :(
    1 BACIO!

    RispondiElimina
  5. Bella idea per gustare tutto l'anno questo amatissimo frutto!

    RispondiElimina
  6. mmm che delizia ste ciliegie!e come invidio i tuoi genitori...beati loro

    RispondiElimina
  7. Super delizioseeee!!Che bella idea!

    RispondiElimina
  8. Delle ciliegie sciroppate ne farei scorpacciate sono divineeee!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  9. buonissime e facilissime...se riesco a non mangiarle tutte le provo! ;D

    RispondiElimina
  10. Bellissime...vedo che abbiamo anche un'altra cosa in comune, sbaglio o vedo un ricamo a punto croce???

    RispondiElimina
  11. Adoro le ciliegie e proverò questa ricetta!
    Che belli i tuoi gatti! Amo tutti gli animali ma divento matta quando vedo un micio, se poi mi guarda con quegli occhioni stupendi non capisco più niente.
    Ciao, un bacio

    RispondiElimina
  12. Mia cara, sono calabrese e non immagini quanto mi faccia piacere sapere che i tuoi genitori sono stati accolti bene nella mia meravigliosa terra ricca di storia, profumi, sapori ed incanti naturalistici. La tua ricetta di ciliege sciroppate è deliziosa, l'anno prossimo, con le nuove ciliege, la proverò sicuramente. Adoro queste golosità in dispensa. Baci, baci
    M.G.

    RispondiElimina
  13. Bella idea!Bravissima!Un bacio!

    RispondiElimina
  14. ma che bravi i tuoi genitori,molti di questi luoghi li conosco,ci sono stata 4 anni vivevo vicino tropea,quindi il mare di lì lo conosco ed è favoloso,l'abbronzatura che prendevo in calabria non l'ho più presa in nessun altro luogo,
    a parte la vacanza ,le tue ciliegie sciroppate sono davvero ottime ,li dovrò fare prima che finiscono.
    ciao baci

    RispondiElimina
  15. Un modo di conservare le ciliegie per l' inverno davvero goloso!!! Prendo nota e spero di farle anche io!!! Un bacione e buona serata!!

    RispondiElimina
  16. belle ciliegie e un buon modo di conservarle, vorrei farne anche io ma devono essere perfette per metterle sotto vetro e devono essere dolci...i tuoi pelosi come fanno con il caldo? lo sai che al persiano lo bagno di continuo, è un gatto acquatico, ma ha molto caldo, povero cucciolo, dorme sotto al letto...;-)

    RispondiElimina
  17. Hihihi...Cara,manco a farlo apposta,abbiamo avuto la stessa idea..:-D
    Io pure le ho fatte..:-))
    Complimenti,devon essere spettacolari,bravissima!!!;-))
    Kiss***

    RispondiElimina
  18. una delizia e poi fanno molto bene !

    RispondiElimina
  19. Una receta excelente!
    Un abrazo

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia sono stati nella mia terra e in posti spettacolari, eccertto che si son trovati benissimo ancora dalle nostre parti si vive un pò sanamente...ottime le ciliegie, ciao.

    RispondiElimina
  21. ...spero di farcela..sono in super ritardo per il tuo contest, mannaggia a me!!
    Buonissime le ciliegie sciroppate e non vedo l'ora di vedere cosa ti hanno riportato i tuoi da quei magnifici posti!!
    Baci, buona giornata

    RispondiElimina
  22. mhmhmhhm, che meraviglia e che bontà, complimenti

    RispondiElimina
  23. Bellissime e golose quanto mi piacciono!!
    bacioni anna

    RispondiElimina