venerdì 4 giugno 2021

ZUCCHINE E GAMBERI

Rimettersi in forma il prima possibile, visto che l'estate è alle porte e la prova costume ci assilla, è una priorità e infatti la rubrica Idea Menù vi propone una serie di portate adatte allo scopo.

Io vi propongo un'antipasto facile, veloce, colorato e molto invitante che con le sue sole 85 calorie per porzione è perfetto per un corretto e attento piano alimentare: 


 ZUCCHINE E GAMBERI




Ingredienti:

- 4 zucchine piccole;
- 12 gamberi;
- 1 limone bio;
- 1 ciuffetto di prezzemolo;
- vino bianco secco;
- olio evo;
- sale e pepe.




Lavate le zucchine, asciugatele, spuntate e affettatele sottilmente nel senso della lunghezza.

Scaldate in una padella poco olio e rosolate le zucchine da entrambi i lati per 10 minuti complessivamente. Spegnete il fuoco, salate e pepate, quindi fatele riposare.

Private i gamberi della testa, della corazza e del budellino nero che contiene l'intestino, lavateli in acqua corrente fredda e asciugateli.

Scaldate in una padella 2 cucchiai d'olio, agiungete i gamberi e fateli rosolare bene da entrambi i lati. Bagnateli con poco vino e lasciatelo sfumare, salateli e pepateli.

Distribuite nei piatti singoli un letto di zucchine, competate con 3 gamberi per porzione, bagnate con poco succo di limone e cospargete di prezzemolo mondato, lavato e finemente tritato.

Servite subito, guarnendo a piacere con fette di limone.





Questo è il menù completo:


Secondo Polpette di merluzzo e zucchine

mercoledì 19 maggio 2021

BUDINO VENEZIANO AL SEMOLINO

L'argomento di questa settimana della rubrica "Idea Menù" è ricordi di viaggio.
Subito la mente parte per posti lontani, esotici, soleggiati, ricchi di storia e di bellezze naturali che spero tanto rivedere o conoscere. Pensandoci bene mi rendo conto che la pandemia mi ha cambiato! Sono cambiate le priorità, gli interessi e il valore che do alle cose e ai sentimenti.
Così pensando al mio ricordo di viaggio, mi viene in mente un posto vicino, una città piena di storia, unica e speciale, che ne ha viste tante e passate ancor di più ma che non si è mai arresa e che ogni volta la visiti sa regalare nuove e indimenticabili emozioni.
Parlo di Venezia e il dolce che vi voglio far conoscere è il mitico budino di semolino di Rosa Salva, storica pasticceria che si trova in campo Santi Giovanni e Paolo.
Qui le specialità non mancano, ma il mio dolce preferito resta il budino con uvetta, che non manco mai di gustare quando vado a Venezia.
Naturalmente la ricetta originale viene tenuta ben conservata e infatti il mio budino veneziano al semolino è una ricetta di famiglia di un'amica veneziana.

 BUDINO VENEZIANO AL SEMOLINO



INGREDIENTI:

- 1 l di latte;

- 180 g di semolino;

- 150 g di zucchero;

- scorza di limone;

- bacca di vaniglia;

- 35 g burro;

- 100 g uvetta;

- 1 bicchierino di rum;

- 4 uova.


Mettere l'uvetta a bagno con il rum la sera prima o qualche ora prima o se non c'è il tempo far bollire in acqua e rum per qualche minuto.

Mettere il latte sul fuoco con la scorza di limone e mezza bacca di vaniglia e, prima che inizi a bollire, incorporare con la frusta e a pioggia il semolino esattamente come per fare la polenta e cuocere a fuoco basso per 10 minuti.

Togliere la buccia di limone e la bacca di vaniglia, aggiungere il burro e fare intiepidire.

Aggiungere lo zucchero e i tuorli, uno alla volta. Infine aggiungere l'uvetta e un cucchiaino di rum.

Montare le chiare a neve fermissima e piano, piano dal basso verso l'alto amalgamarle al composto di semolino.

Versare nei pirottini e farli cuocere nel forno, coperti con la carta argentata per circa 40 minuti a 160 C°.

Negli ultimi 5 minuti togliere la carta argentata.

Si possono cuocere anche a bagnomaria sia in forno che sul fuoco.



Foto presa dal web

Foto presa dal web



Questo è il menù completo:



Antipasto Calzone di brisèe

Primo Jamaican rice and peas



mercoledì 5 maggio 2021

INVOLTINI DI PESCE CON VERDURINE

Maggio, secondo me, il mese più bello dell'anno con le sue molteplici e colorate fioriture, le giornate primaverili sempre più lunghe, la voglia crescente di stare il più possibile all'aria aperta in mezzo al verde o ancor meglio in riva al mare.......
La rubrica "Idea Menù" dedica alla mamma i piatti da portare in tavola per festeggiarla con tutto il calore e l'amore della famiglia. 
La mia proposta è un leggero secondo di pesce con tante belle verdurine colorate che lo rendono invitante e sfizioso, non vi resta che provare........

Maggio è anche il mese che festeggia la persona più importante della vita di ciascuno di noi, la mamma!!!
Unica, insostituibile e sempre presente, anche se non si ha più la fortuna di averla vicina, resta il punto di riferimento sia nei momenti felici che in quelli meno, i suoi insegnamenti tornano inevitabilmente alla mente e ci aiutano nella vita quotidiana!!!

 INVOLTINI DI PESCE CON VERDURINE



Ingredienti:

- 4 filetti di platessa;

- 8 asparagi verdi puliti;

- 2 carote;

- 2 piccole zucchine;

- 1 manciata di piselli;

- 1 noce di burro;

- olio evo;

- 1 spicchio d'aglio;

- prezzemolo;

- sale e pepe.

Lessate brevemente in acqua salata gli asparagi.
Tagliate le punte e conservatele a parte.
Riducete a tocchetti i gambi.
Stendete i filetti sul piano di lavoro, tagliateli a metà per la lunghezza, ungeteli e aromatelizzateli con il prezzemolo tritato e un pizzico di sale e pepe.
Adagiatevi le punte di asparagi divise a metà, arrotolate i filetti formando degli involtini che fermerete con uno stuzzicadenti.
Mondate e tagliate a pezzetti le verdure, poi fatele rosolare in padella nel burro con uno spicchio d'aglio, aggiungendo anche i gambi a tocchetti degli asparagi, salate e ponetevi a cuocere gli involtini per una decina di minuti.
Togliete lo spicchio d'aglio e servite gli involtini con le verdurine.







Questo è il menù completo:




Antipasto Grissini di asparagi