giovedì 26 gennaio 2012

RISOTTO DI PORRI


Dovete sapere che a mio cognato Lorenzo piace moltissimo fare gli scherzi!!!!
In particolare quando viene a casa nostra, al citofono si presenta sempre in modo diverso, come ad esempio Bofrost, gas, Alessandro Borghese, la redazione di "I menu' di Benedetta Parodi" oppure mi dice "E' qui che abita la cuoca di Zampette in pasta?" insomma si diverte a prendermi in giro!!!!
Un sabato, dopo pranzo, lo stavamo aspettando perché doveva venire a prendere mia sorella, suona il citofono e sento una voce che mi dice: "Consegna per Zampette in pasta!!!", io sicura che fosse Lorenzo comincio a rispondergli seccata che sono stanca, che se mi prende ancora in giro non lo faccio più salire e da giù continuo a sentire questa voce impassibile che continua a ripetere che ha una consegna per Zampette in pasta. Resto in silenzio per alcuni secondi e mi viene in mente che forse potrebbe essere veramente un pacco anche se è strano che mi arriva di sabato pomeriggio e non chiede personalmente di me ma del blog. Così scendo le scale e mi trovo davanti il povere corriere con una scatola e con una faccia imbarazzatissima, che non sa cosa dire, io facendo finta di niente ritiro il pacco e  velocemente torno su a casa con la speranza che quel corriere non faccia più consegne nei pressi di casa mia!!!!

Vi ho raccontato questa piccola gaffe per ricordarvi di partecipare al contest "Amarcord" del blog "Cuoche a casa tua", dove per partecipare dovete raccontare una gaffe che avete fatto nella vostra vita e preparare una ricetta che abbia come ingrediente il riso. 


RISOTTO DI PORRI




Ingredienti:
- 300 g riso fino S. Andrea MARGARA;
- 4 porri;
- 2 cucchiai verdure surgelate per soffritto (carote, sedano e cipolla);
- 1 l. brodo vegetale;
- olio evo DANTE;
- 1/2 bicchiere vino bianco secco;
- 3 sottilette INALPI;
- prezzemolo del mio orticello sulla finestra;
- 1 carota per decoro;
- sale alle erbe EMPORIO ECOLOGICO.


Preparate i porri: puliteli delle radichette e della parte finale verde, lavateli e tagliateli a rondelle sottili. In una pentola antiaderente (io PEDRINI) mettete le verdure per soffritto con un po' di olio e lasciate insaporire per qualche minuto, eventualmente aggiungendo un po' d'acqua. Aggiungete i porri a rondelle e mescolando lasciate andare a fuoco moderato per una decina di minuti. Aggiungete il riso e fate tostare sfumando poi con il vino. Cominciate ad allungare con il brodo vegetale caldo, portando a cottura, secondo il tipo di riso, sempre mescolando. A fine cottura aggiungete le sottilette a pezzetti, mettete il coperchio e lasciate riposare un minuto. Nel frattempo con uno stampino ricavate dalla carota tagliata a rondelle, e volendo anche da una sottiletta, dei fiorellini, con questi andrete a decorare i piatti dove avrete servito il risotto e per completare anche qualche fogliolina di prezzemolo.


34 commenti:

  1. Che gaffe...purtroppo succedono a tutte...Ma che ridere cara Laura...Il risotto mi piace da morire e anche il contest!!!!!
    Spero che oggi vada meglio e che l'influenza sia ormai solo un ricordo...
    Ti mando un grande bacio bimba!!!!!CIAO

    RispondiElimina
  2. Oh povero corriere :-)))) Tranquilla nessuna gaffe per il risotto ai porri gustoso e colorato il tuo :-)))

    RispondiElimina
  3. Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Il porro è così delicato...non lo uso quasi mai in cucina ed invece hai visto che bel piatto????
    Anche a me prendono tutti in giro...ma che c'è di male ad avere un blog ufffffffffffffffffff, di gaffe al momento non me ne vengono ma l'ultima volta che ho invitato degli amici a pranzo eravamo in 8 ed io che non volevo cucinare ( non sono abituata a cucinare la domenica visto che mangio sempre dalla suocera), ho fatto fare una bella teglia di lasagne dalla suocera alla siciliana ( piene di roba ......che brava la mia suocera eh?!), ho fatto solo il pollo al forno con le patate e il dolce lo ha fatto il supermercato...mi hanno preso in giro tutto il giorno dicendomi che una che pubblica tutte quelle cose nel blog non può dare agli ospiti lasagne della suocera e torta del supermercato...eddaiiiiiiii cattiviiiii che sono. Sono stata onesta che l'ho detto...gli ospiti non sono mai contenti!Prossima volta pastina e petto di pollo alla piastra.

    RispondiElimina
  6. che bel risottino!!
    io di gaffe ne faccio tante che neanche me le ricordo!!! mi scivolano come acqua sopra un impermiabile!
    bacioni!!

    RispondiElimina
  7. Che risate, posso immaginare la scena e non ti invidio!! Bella idea per questo contest e ti tengo i pugni :-)

    RispondiElimina
  8. ahahahah povero corriere e immagino che tu hai assunto in meno di un secondo tutti i colori dell'arcobaleno. Però che tipetto tuo cognato! ma gliel'hai raccontata la figura che involontariamente ti ha fatto fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che gliel'ho raccontata....si è fatto un sacco di risate e non ha perso il vizio!!!
      Per cui, purtroppo, non è detto che mi risucceda...anche se sto attentissima!!!

      Elimina
  9. Questo risotto è ottimo e poi quelle carotine tagliate come fossero fiori ... l'immagine di questo piatto mi fa pensare ad un giardino a primavera!

    RispondiElimina
  10. Ah ah ah, cara, come gaffe è davvero degna di nota!
    (Come ti capisco, quando combino papocchi io -e succede MOOOOOOOOOOLTO spesso-, poi faccio la disinvolta salvo poi vergognarmi come un ciufolo quando mi ritrovo sola...e sperare di non ritrovarmi più davanti il malcapitato testimone della mia goffaggine !!!!! )

    Grazie del risottino, lo mangerei anche adesso che siamo a ridosso della mezzanotte...

    Bacione ^_^ !!!!!!!

    M@ddy

    RispondiElimina
  11. Figure a go-go cmq il riso deve avere un gusto molto delicato e dolce..devo comperare i porri!!

    RispondiElimina
  12. Succede, avrai certo spiegato al corriere e quindi vi sarete fatti una risata...ottimo e delicatissimo il risottino, ciao.

    RispondiElimina
  13. ahahahah ma dai chissa quante cose peggiori capitano ai corrieri!!! io sarei scesa e mi sarei fatta una grassa risata con lui ahahaha ottimo il tuo risotto!! ps:io contracambierei agli scherzi xo' magari come complice mia sorella e due donne messe insieme ne sanno una piu' sel... buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  14. Sfido chiunque a dire che non hanno mai fatto una gaffe, Buono il risotto.

    RispondiElimina
  15. Ahahaha noooo che figura di cacchina! Povero corriere.. ahaahahahah vabbè dai!!!! Ottimo il tuo risotto.. .-)

    RispondiElimina
  16. Eh...sapessi mio fratello quanti scherzi mi fa!!! Ogni volta mi citofona chiedendo, camuffando la sua voce, se c'è una stanza libera al bed & breakfast! Ed io che ci casco ogni volta! Questo risotto proprio buono!
    Bacioni

    RispondiElimina
  17. Ahaha cognato burlone...corriere burlato...potevi poi offrirgli il risotto :)
    Mettere i porri nel risotto piace pure a me, ma io non faccio testo...li metto ovunque. Bacio

    RispondiElimina
  18. Ciao Laura, tuo cognato mi ricorda molto il mio papi. pensa che fa così anche col telefono. una volta ha risposto "convento delle suore canossiane buongiorno" pensando che fosse mia mamma.... invece era il mio maestro di tennis, ho riso fino a piegarmi a metà... lui un pò meno hahahahaha
    anche io ho voglia di risotti in questi giorni... sto pensando come prepararlo... ho un bel brodo che mi aspetta ;-D
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  19. Ciao! Che splendido blog... e che splendidi gatti! Da oggi hai una nuova follower... a proposito, sono (ero) mestrina pure io!

    RispondiElimina
  20. Che belle le carotine a forma di fiorellino :D

    RispondiElimina
  21. e meno male che non sono solo io a fare di quelle figure!! pensa che quando sono stata a Firenze, lo scorso ottobre, io e mio moroso non sapevamo dove parcheggiare (volevami vicino al centro e non troppo caro). Mio moroso mi ha fatta scendere e chiedere consiglio ad un cliente del bar! ho chiesto, lui mi ha aiutato tantissimo (vabbè è difficile trovare un toscano maleducato)e poi l'ho ringraziato e gli ho dato un bacio sulla guancia! lui (che poteva essere sicuramente mio zio) è rimasto scioccato (io pure)!! che vergogna! ottimo il risotto!!

    RispondiElimina
  22. Buonissimo, e che carine le carote a fiorellino!

    RispondiElimina
  23. Favolosa, immagino la tua faccia impassibile nel ritirare il pacco...e la confusione del corriere!! Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  24. che racconto fantastico scommetto le risate e questo riso è ottimo ciao :)

    RispondiElimina
  25. bello il riso e carinissimi fiorellini!!

    RispondiElimina
  26. Ciao, fai un giro da me, spero di averti fatto una cosa gradita ;-D

    RispondiElimina
  27. divertente tuo cognato!!!e cremoso il risotto...

    RispondiElimina
  28. eheheh simpatico tuo cognato, me lo presti per favore?
    ciao!

    RispondiElimina
  29. Ciao! grande ricetta! C'è un pensierino per te ul mio blog!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  30. Ciao Laura...buona questa ricetta mi piace un sacco il riso!!
    Simpatico tuo cognato..!!!
    Buona serata Claudette...se passi da me c'è un GIVEAWAY..ti aspetto

    RispondiElimina
  31. Ahahahah vabbè hai fatto pagare pegno al cognato? Tutta colpa sua! Bella ricetta...e la presentazione è carinissima!!

    RispondiElimina
  32. che ridere!!!!!!!!! capita dai, anch'io ne ho fatta qualcuna con i corrieri....baci.

    RispondiElimina