venerdì 11 marzo 2011

POTAGE DI CAVOLFIORI E PORRI

Di solito il venerdì sono sempre contenta, perché il week end si sta avvicinando. Ma oggi, è diverso, come si può essere felici quando sai che dall'altra parte del mondo è successa una catastrofe di dimensioni apocalittiche?! Guardo i servizi in televisione e non mi capacito del fatto che è realtà e non un film di fantascienza..........
Penso che il minimo che posso fare è dedicare un pensiero a quella povera gente.

Questa è la ricetta di oggi:

POTAGE DI CAVOLFIORI E PORRI


INGREDIENTI:

- 1/2 cavolfiore (circa 600 g);
- 2 porri;
- 50 g di farina;
- 70 g di burro;
- 1 l di brodo vegetale;
- 1 dl di panna fresca;
- sale.



Staccate le foglie verdi del cavolfiore, lavatelo sotto l'acqua fredda corrente e, con un coltellino, tagliate le cimette nel punto in cui partono dal torsolo.
Cucinatele per 5-10 minuti in una pentola con abbondante acqua bollente salata, scolatele e raffreddatele sotto acqua fredda corrente.
Eliminate le radichette e quasi tutta la parte verde dei porri, poi affettateli sottilmente, fateli soffriggere in un tegame con 20 g di burro e 1/2 dl di brodo e cucinateli per 15 minuti.
Frullate le verdure al mixer con 2 cucchiai di panna .
Sciogliete il burro rimasto in una casseruola, unite la farina e fatela tostare a fuoco moderato per 3-4 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Versate a filo il brodo tiepido rimasto e mescolate con la frusta, per evitare che si formino grumi. 
Cuocete il composto per circa 10 minuti, mescolando in continuazione.
Spegnete il fuoco, fate intiepidire per pochi minuti, unite le verdure frullate, regolate di sale e mescolate.
Rimettete la casseruola sul fuoco, cuocete a fuoco dolce, mescolando per 2-3 minuti e incorporate la panna rimasta.
Versate la crema nei piatti, guarnite, a piacere, con crostini di pane.


Con questa ricetta partecipo al contest "Se non è zuppa è pan bagnato" di Marcella del blog "Le ricette di Minù"


e al contest "Testa di rapa" di Valeria del blog "Vaniglia, zenzero e cannella"



Voglio ringraziare Maria Luisa del blog "L'appetito vien mangiando" che gentilmente mi ha donato questo bellissimo premio


io lo dono a tutte le persone che passano nel mio blog tutti i giorni!!!!

BUON WEEK END!!!

23 commenti:

  1. Le zuppe sono sempre buone, poi secondo me con il cavolfiore sono squisite...Buon w.e.

    RispondiElimina
  2. Ottima ricetta! .. e speriamo che la terra non tremi più in Giappone.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Un potage squisito, invitantissimo e presentato deliziosamente!!! Come sempre, BRAVISSIMA!!! Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. il cavolfiore è buono in tutti i modi, e la zuppa ne esalta il sapore, baci

    RispondiElimina
  5. Ciao complimenti per il premio meritato, bella zuppetta, carinissimi i crostini a cuore, complimenti, mi unisco anch'io con un pensiero per quelle povere persone, grazie baci rosa buon sabato.)

    RispondiElimina
  6. Bellissima zuppa mi piace!
    che bei crostini cuoriciosi troppo belli bravissima
    Buon fine settimmana Anna

    RispondiElimina
  7. Buonissima la ricetta e bello il pensiero della dedica. Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  8. Adoro questi piatti!! Troppo buono.
    Buon weekend

    RispondiElimina
  9. già.. un pensiero è una piccola attenzione, per ora l'unica cosa che possiamo dare a loro.
    La zuppa è bellissima, questo metodo non lo conoscevo, interessante!

    RispondiElimina
  10. Sai che non ho mai fatto le zuppe un giorno di questi devo provare

    RispondiElimina
  11. Che zuppa spettacolare, bravissima!! E' veramente
    un piatto squisito!!
    Un abbraccio carissima e una buona domenica!!!
    Ps. Grazie che hai accettato il premio, te lo meriti!

    RispondiElimina
  12. Bella zuppa...gustosa e sfiziosa con quei bei crostini!!! Complimenti per il premio!!! Un bacio e buon w.e.

    RispondiElimina
  13. Hai ragione.. sto sentendo il TG proprio ora che parlano del Giappone... :-( sigh.. Ottima la tua zuppa.. baci buon w.e.

    RispondiElimina
  14. Sembra che le catastrofi e le tragedie siano oramai all'ordine del giorno, non so più cosa sta succedendo.
    Povera gente.
    Hai fatto bene a lasciare il tuo pensiero per loro.

    RispondiElimina
  15. mi piace l'aggiunta dei porri, sono molto più delicati, ottima zuppa! :P
    buon we

    RispondiElimina
  16. Cara, che bel il tuo pensiero verso chi è immerso in questa catastrofe che è successa ieri...
    complimenti per la zuppa e per i crostini cuoricini!!

    RispondiElimina
  17. deve essere una bontà! complimenti!

    RispondiElimina
  18. ma che carini questi crostini a forma di cuore!!! ^_^
    faccio uno scempio se tolgo il porro??? O_o

    Buon week endddddddddddd!! ciau

    RispondiElimina
  19. Complimenti per la ricetta!
    Anch'io come te continuo a pensare al terremoto del Giappone, una catastrofe!
    Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  20. difficile non scomporsi davanti eventi del genere.
    buonissima ricetta e mi piace un sacco come l'hai presentata con quei crostini cuoriciosi, bravissima.
    un bacio e un grattino a Marvin!

    RispondiElimina
  21. Hai ragione, sembra di vedere un film e invece è tutto vero. Complimenti per la ricetta, mi piace molto. Un abbraccio e buon week-end.

    RispondiElimina
  22. buonissima e poi presentata in un tenerissimo modo. brava.. come tu sai essere ^_^ Nottola Ang

    RispondiElimina
  23. Questo passato dev'essere delizioso e carinissima l'idea dei crostini a forma di cuore...brava!!!

    RispondiElimina