lunedì 3 gennaio 2011

PANETTONE CON IL LIEVITO DI BIRRA

Appena ho visto che Morena del blog "Menta e cioccolato" aveva pubblicato la ricetta del panettone con il lievito di birra, ho subito desiderato provarla!!!!!
Inoltre, quale ricetta migliore per inaugurare la planetaria, il regalo più desiderato di questo Natale?!



Io ho utilizzato uno stampo per  panettone da 1 Kg ( cm 18 x 11,50). 


INGREDIENTI:
452 gr di Farina Manitoba "Molino Chiavazza"
64 gr di acqua
4 gr di Lievito
122 gr di zucchero
47 gr di tuorli
180 gr di uova intere
100 gr di Burro morbido
2 fialette all' aroma di arancia
2 fialette all' aroma di limone
1/3 di bacca di vaniglia
4 gr di sale
165 gr di uvetta 
100 gr di albicocche Noberasco




PRIMO IMPASTO:

20 gr di farina Manitoba "Molino Chiavazza"
2 gr di lievito
15 gr di acqua
1 gr di zucchero (la puntina di un cucchiaino)


Impastare tutto assieme e lasciare raddoppiare in luogo tiepido (circa un'ora).



SECONDO IMPASTO:

Impasto precedente
36 gr di farina Manitoba "Molino Chiavazza"
7 gr di tuorlo
16 gr di acqua
2 gr di zucchero


Impastare tutto assieme e mettere nuovamente a raddoppiare.(un'altra ora circa).



TERZO IMPASTO:

Impasto Precedente
7 gr di tuorlo
33 gr di acqua
2 gr di lievito
66 gr di farina Manitoba "Molino Chiavazza"
4 gr di zucchero


Impastare nuovamente il tutto per bene e mettere di nuovo a raddoppiare (circa un paio d'ore).



QUARTO IMPASTO:


Impasto Precedente
330 gr di farina Manitoba "Molino Chiavazza"
115 gr di zucchero
33 gr di tuorli
180 gr di uova intere pesate senza guscio
semini di bacca di vaniglia+aromi arancia e limone
100 gr di burro morbido
4 gr di sale
165 gr di uvetta
100 gr di albicocche Noberasco



Mettere in una ciotola l'impasto precedente, uova e tuorli, metà zucchero e la farina (tenerne da parte 2-3 cucchiai), impastare bene fino ad ottenere una massa omogenea. Aggiungere il resto dello zucchero e l'aroma, lavorando fino ad incordare bene l'impasto.
Nel frattempo ammollare l'uvetta, grattare i semini all'interno della bacca di vaniglia e metterli sul burro così si evita di sprecarli. Unire il burro morbido all'impasto un po' alla volta alternando la farina rimasta e lasciando assorbire tra una quantità e l'altra, unire il sale, portare nuovamente ad incordatura. A questo punto aggiungere l'uvetta ben asciugata e le albicocche tagliate a pezzettini. Lavorare quel tanto che basta per amalgamare il tutto. 
Formare una palla e metterla a riposare coperta in una placca leggermente infarinata per 30-40 minuti, quindi passarla nello stampo cercando di riformare la palla facendo la pirlatura (mettere le mani con i palmi uno di fronte all'altro come per applaudire, appoggiarli nei fianchi delle palle muovendo le mani contemporaneamente una in avanti ed una in dietro cercare di arrotondare l'impasto) coprire con la pellicola e mettere a lievitare al caldo finché arriva al bordo. 



A questo punto scoprire lo stampo per far sì che si asciuga un pò la superficie ed accendere il forno a 175°. 

Con un coltello non dentellato sporco di burro fare un taglio a croce, mettere del burro nei tagli ed infornate per 40 minuti.
Coprire con alluminio nel caso colorasse troppo.

Una volta sfornato il panettone bisogna metterlo a raffreddare appeso a testa in giù. Infilzatelo, quindi, a circa 2 cm dalla base con dei ferri da calza e fuoriuscite dall'altra parte e metterli tra 2 pentole alte capovolte.

Quando è ben freddo conservatelo nella carta trasparente plasticata apposita.






Ho seguito passo per passo quello che Morena ha scritto sul suo blog, e il risultato è stato ottimo!!!!!!!!
Se desiderate provarlo anche voi, vi consiglio di leggere anche il suo post, in quanto si trovano utilissime informazioni in merito.





La prima fetta è stata prenotata da Marvin!!!!





15 commenti:

  1. Ciao, bello il tuo panettone, deve essere buono. Proverò sicuramente.
    BAci

    RispondiElimina
  2. Complimenti è bellissimo , avevo comprato tutto l'occorrente ma non ho avuto più il tempo di farlo :( !!
    Bravissima baci Anna

    RispondiElimina
  3. che brava che sei stata!! e' stupendo!!
    ciao baci!!

    RispondiElimina
  4. Direi che ti è venuto benissimo!!!!Complimenti davvero tesoro...un bacione!!!

    RispondiElimina
  5. Direi che ti è venuto piutoato bene e cosi soffice , complimenti!

    RispondiElimina
  6. ma direi che ti è venuto benissimo!!..sembra bello soffice, Brava!...e poi vedo che quel bellissimo micio non si è tolto di lì..troppa paura che gli sparisse vero?...Brava!!
    ciao Morena

    RispondiElimina
  7. Splendido..da provare questa ricetta, ciao

    RispondiElimina
  8. BUon Anno e che meraviglia questo panettone! COmplimenti ^_*

    RispondiElimina
  9. anche il tuo micione come il mio,ha il vizio di salire sulla tavola appena si sta facendo qualcosa...tutti uguali sono, e devo dire che il tuo panettone è invitante,nonostante a me non piaccia

    RispondiElimina
  10. Ciao Laura, eccomi qui!!
    Che bello il tuo panettone, e poi quel micione meraviglioso... ne vogliamo parlare??????
    Eh, ma non vale però, tu hai usato il Ken!!! Che invidia, lo desidero tanto anche io, speriamo che arrivi presto anche fra le mie mani ^_^
    Comunque davvero ancora complimenti!!!
    Già che ci sono do un'occhiata qui in giro a casa tua!!

    RispondiElimina
  11. ma che splendore questo panettone, sembra davvero ottimo. Grazie di farci rivivere ancora un momento di vacanze-feste con questa ricetta! Buon anno! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  12. che brava...complimenti! Il panettone è proprio un sogno per me! Buon anno. Ti seguo

    RispondiElimina
  13. Ha un aspetto splendido!!! Bravissima e tanti tanti auguri!!!

    RispondiElimina
  14. Ma complimenti!!! E' davvero bellissimo e invitante, quella fetta racconta tutta la sua bontà, me la segno questa ricetta, vediamo se l'anno prossimo riesco a farlo anch'io!!! Baci!

    RispondiElimina
  15. Il tuo panettone si che sembra davvero sofficioso, altro che il mio! Benedetta la planetaria e chi l'ha inventata :-) Mi piace l'idea delle albicocche al posto dei canditi, che non gradisco troppo. Bravissima! :-)
    PS: Marvin è un gatto da guardia o ama visceralmente i dolci?!? :-)))

    RispondiElimina