domenica 29 marzo 2015

IL CASATIELLO

Dopo aver provato una ricetta ligure e una ricetta pugliese, oggi vi presento una ricetta campana, ovvero il Casatiello!
Questo ciambellone salato viene preparato durante il periodo pasquale e siccome può essere gustato anche freddo è perfetto per le gite fuori porta.
Come tutte le ricette tradizionali, esistono un'infinità di versioni, l'originale ha un ripieno molto più abbondante di quello che ho preparato io, ma già con le mie dosi si è rivelato un piatto parecchio sostanzioso.
Inoltre, dovrebbe essere preparato con lo strutto mentre io ho utilizzato il burro.
A me è piaciuto molto, la preparazione si è rivelata meno elaborata di quello che pensavo e anche il resto della famiglia è stata molto contenta di poter assaggiare questa saporita e buona ricetta napoletana!

IL CASATIELLO 



INGREDIENTI:
Per l'impasto:
 -600 g di farina Manitoba;
- 350 g di acqua tiepida;
- 120 g di burro;
- 1 bustina di lievito di birra disidratato;
- 10 g di sale;
- 2 cucchiaini di burro.

Per il ripieno:
- 100 g di scamorza tagliata a cubetti;
- 100 g di salame tagliato a cubetti;
- 100 g di pancetta a cubetti;
- 40 g di pecorino grattugiato;
- 40 g di grana padano grattugiato.

Per decorare:
- latte;
- 4 uova.



In una ciotola setacciate la farina, aggiungete il lievito di birra, lo zucchero, il burro, il sale e l'acqua tiepida un po' alla volta.
Iniziate ad impastare amalgamando gli ingredienti, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Riponete l'impasto in una ciotola imburrata, coprite e lasciate lievitare per circa 2 ore o fino a che il volume dell'impasto non sarà raddoppiato.

Trascorso il tempo, riprendete l'impasto, lavoratelo velocemente sul tavolo infarinato, togliete un pezzo che vi servirà per fermare le uova sopra il Casatiello, coprendolo con della pellicola,  e il resto stendetelo in un rettangolo sottile.

Cospargetelo con il parmigiano, il grana, la pancetta, la scamorza e il salame, lasciando tutto il bordo vuoto.
Arrotolate l'impasto sul lato più lungo e formate un grosso rotolo.

Imburrate uno stampo da ciambella e metteteci dentro il rotolo, sovrapponete leggermente le due estremità e poi fate lievitare per un'altra ora.

Trascorso il tempo prendete le uova lavate ed asciugate e premetele delicatamente sulla superficie del rotolo.
Stendete la pasta avanzata e ritagliate delle piccole strisce che andrete a posizionare a croce su ogni uovo.

Spennellate con del latte e infornate a 200 °C per circa 45 minuti.



28 commenti:

  1. Ti è venuto bellissimo, così soffice e dorato... che bontà!!!!!

    RispondiElimina
  2. Bravissima laura! Sembra delizioso, io non l'ho mai assaggiato, da noi a Pasqua si fa un preparazione simile sempre con l'uovo sodo dentro ma mi piacerebbe anche provare il famoso casatiello!

    RispondiElimina
  3. Ed eccoti finalmente a casa mia! :DDD
    Ti aspettavo, sai?
    E ti svelo il segreto segretissimo... è proprio lo strutto che fa la differenza... e ci va dentro anche un po' di pepe! ;)
    Un bacio forte forte Lauretta... io mi sa che in settimana mi accingerò proprio a prepararlo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come ti penso ligure e invece sei campana.......grazie per la dritta e spero tanto di vedere il tuo.....certo che fatto e mangiato all'ombra del Vesuvio è tutt'altra cosa!!!

      Elimina
  4. Mi piace da morie.. ma non l'ho mai fatto! Il tuo è meraviglioso! baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  5. Wow è bellissimo! L'impasto è perfetto!!
    Troppo brava!! :-)

    RispondiElimina
  6. Bello e buono! Troppo brava
    amelie

    RispondiElimina
  7. E' bellissimo. Da napoletana, mi sembra riuscito perfettamente! Personalmente non l'ho mai mangiato, perchè ho sempre paura che sia pesante, ma il tuo si presenta davvero bene, brava :D

    RispondiElimina
  8. Cara Laura, vedere dalle foto si presenta molto bene, e mi viene da pensare che deve essere buonissimo! E a me mi viene l'acquerella in bocca!!!
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. È perfetto e anche i sapori si sposano bene con la tradizione.

    RispondiElimina
  10. complimenti laura questo casatiello ti è venuto davvero bene e mi sembra anche molto gustoso,perfetto da presentare sulla tavola di pasqua :-)
    Baci

    RispondiElimina
  11. Il mio compagno è napoletano, la sua mamma lo prepara sempre.. e devo dire che il tuo è più perfetto di un casatiello perfetto! <3 Complimenti lauretta, un raggio di sole e un abbraccio tutto per te, tvtttb

    RispondiElimina
  12. Che buono il casatiello! L'anno scorso ho trascorso la Pasqua a Napoli, ospite di amici, e ne ho mangiato in quantità. Il tuo è davvero bellissimo!

    RispondiElimina
  13. No no..non ci provo nemmeno a farlo...
    Buon fine settimana, Lauretta

    RispondiElimina
  14. QUESTA RICETTA E' UNA CANNONATA, L'HAI INTERPRETATA DAVVERO PERFETTAMENTE, MI VIEN VOGLIA DI RUBARTELO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  15. buonissimo il casatiello, l'ho preparato in due occasioni per portarlo a casa di amici ed è piaciuto a tutti. brava Laura per averlo proposto .
    ciao

    RispondiElimina
  16. Ma che meraviglia... molto gustoso !

    RispondiElimina
  17. adoro la cucina napoletana , tanto simile a quella siciliana!!! questo casatiello è un capolavoro!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
  18. Che favola!!!!! Solo a vedere le immagini vien voglia di mangiarlo e sento quasi il profumo!!!

    RispondiElimina
  19. mmmmm io adoro il Casatiello!!!!!*________*..la nonna del mio ragazzo è di Napoli...come nache il mio ragazzo è fa un casatiello eccezzionale!^_^..ogni anno apsetto l'arrivo della pasqua per divorarlo..buonissima la tua ricetta!!!!
    Un bacione...

    RispondiElimina
  20. complimenti perfetto casatiello, grazie per le ricette delle diverse regioni anche a me è piaciuto andare in giro per l'Italia,stando seduta sul divano, e vedere nuove preparazioni,un bacione e grazie

    RispondiElimina
  21. Mamma che buono, grazie.
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
  22. Ti è venuto perfetto, ha un aspetto deliziosamente goloso, bravissima Laura!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  23. da noi non usa...ma mi fai venire una voglia...
    ps quando puoi passa da me...
    buona notte!

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia Laura... sai che non l'ho mai fatto???? Mi sa che con la tua ricetta mi lancio!!!!!

    RispondiElimina
  25. Che bello che ti è venuto! Questo sulla mai tavola non manca mai in questi periodi.
    Baci e buona domenica delle Palme

    RispondiElimina
  26. Cara Laura, innanzitutto grazie di cuore per il commento, mi ha fatto tantissimo piacere leggere le tue parole:))).
    Ti faccio inoltre tantissimi complimenti per questa preparazione tipicamente napoletana sicuramente buonissima, ti è venuta troppo bene, è perfetta e gustosissima, mi piace molto la tua versione, bravissima come sempre:))
    un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  27. Tu ed io non siamo molto lontane ma sembra che ci vogliano chilometri per arrivare ai nostri rispettivi tormenti..blog.
    Buone tutte le ricette ma cosa vuoi non faccio quasi nulla sono cose che per due che mangiano poco e selettivo è un peccato lavorarci che poi rimane li.
    Un bacione e buona domenica delle Palme e se non ci sentiamo Buona Pasqua.

    RispondiElimina