giovedì 26 marzo 2020

PLUMCAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

#io resto a casa

In questo momento non è una scelta è un'obbligo visto i numeri spaventosi che ogni giorno scorrono davanti ai nostri occhi.
Non è facile specie quando giornate di sole esaltano al massimo la bellezza della natura che si apre alla Primavera e il desiderio di camminare tra il verde è forte anzi fortissimo, soprattutto quando in casa c'è un bimbo di 6 anni che da quasi 20 giorni è chiuso a casa.

Una finestra sul giardino, una splendida fioritura e un goloso plumcake fatto a quattro mani, con tanta pazienza e tanto amore per rendere sereno e piacevole un'altro giorno in casa.

PLUMCAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Plumcake con gocce di cioccolato

Plumcake con gocce di cioccolato

INGREDIENTI:
- 150 g di farina 00;
- 150 g di farina integrale;
- 150 g di zucchero;
- 3 uova;
- 80 ml di olio;
- 200 ml di latte;
- 1 bustina di lievito per dolci;
- estratto di vaniglia;
- sale;
- 2 cucchiai di gocce di cioccolato fondente;
- 2 cucchiai di gocce di cioccolato bianco;
- 80 g di cioccolato al latte.

Plumcake con gocce di cioccolato

Plumcake con gocce di cioccolato

In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete l'olio, il sale e l'estratto di vaniglia.
Incorporate poco alla volta, alternando, le farine e il lievito con il latte a temperatura ambiente.
Infine aggiungete il cioccolato al latte tagliato grossolanamente, un cucchiaio di gocce al cioccolato bianco e uno fondente.
Versate il composto in uno stampo da plumcake oliato e aggiungete in superficie le gocce di cioccolato rimaste.
Infornate a 180 C° per circa 50 minuti (fate la prova dello stuzzicadenti).

Plumcake con gocce di cioccolato






16 commenti:

  1. Cara Laura, deve essere molto buono, le foto lo giustificano chiaramente!!!
    Ciao e buon inizio della settimana, con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Che bello il tuo bimbo è stato proprio bravissimo. Fagli i complimenti

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Laura!
    Il vostro dolce è bellissimo 😊 un ottimo lavoro di squadra ,😊😊😊😘

    RispondiElimina
  4. IO ti capisco.. non ne possiamo più nemmeno noi.. ma è un obbligo.. ma per me sarebbe stata comunque una scelta dettata dal buon senso.. visto il periodo! Ma qui c'è sempre gente che nonostante il divieto.. se ne frega! boh... Una delizia il tuo plumcake... :-D baci e buona settimana.. nonostante tutto!

    RispondiElimina
  5. Ti capisco e immagino la fatica anche del tuo piccolo che deve rinunciare ad una corsa all'aperto.
    Un plumcake goloso ed invitante, ve ne ruberei volentieri una fetta ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. mi rendo conto quanto sia difficile con bimbi piccoli,per fortuna
    riesci a distrarlo pasticciando in cucina,complimenti al piccolo cuoco!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Immagino la difficoltà nel rimanere in casa specie con bimbi piccoli, meno male che ha una brava mamma che sa cucinare e lo coinvolge.un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Il plum cake secondo me da proprio di coccole! Con le gocce di cioccolato ancora di più.

    RispondiElimina
  9. Adoro el plumcake, un abbraccio!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti davvero! deve essere squisito!

    RispondiElimina
  11. sicuramente con una mamma come te è motlo difficile annoiarsi... coraggio

    RispondiElimina
  12. Che foto meravigliose, mi fanno tornare il buonumore. Se poi domani a colazione mi trovassi anche questo plumcake delizioso, sarebbe davvero perfetto. Comunque anche qui si prepara a più mani, quando la valanga di compiti quotidiani lo permette !!!! Un grande abbraccio Laura

    RispondiElimina
  13. Eh si, la cucina diventa terapeutica in questo periodo più che mai!
    Ed il plumcake con gocce di cioccolato fa comunque festa!
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina
  14. Una perfetta colazione golosa!

    RispondiElimina
  15. che buono!! adoro i plumcake!! sempre perfetti per colazione!

    RispondiElimina
  16. Ti capisco laura, anche per me tenere il bimbo è in casa è un'impresa! lui poi ancora non capisce bene cosa stia succedendo e pianta delle bizze colossali :-(
    Meno male che i profumi della cucina ci riportano un po' di pace..

    RispondiElimina