martedì 12 febbraio 2013

ORZOTTO CON RADICCHIO, STRACCHINO E NOCCIOLE

Che impresa impossibile fare una bella foto di un piatto di minestra.......almeno per me!!!
Questo è il massimo che sono riuscita a fare con la mia "piccola" digitale!!!
Anche se non molto fotogenica, questa zuppa da molte soddisfazioni: molto ricca di sapore, sostanziosa e anche sfiziosa con quelle simpatiche nocciole!!!

ORZOTTO CON RADICCHIO, STRACCHINO E NOCCIOLE



Ingredienti:
- 150 g orzo perlato;
- 2 cespi radicchio rosso di Treviso;
 - 1 scalogno;
- 30 g lardo di Arnad;
- 1 l circa brodo vegetale;
- 100 g stracchino;
- 25 g nocciole tostate;
- parmigiano reggiano grattugiato;
- olio evo;
- sale alle erbe.






Lavate il radicchio, sgocciolatelo e tagliatelo a listarelle corte e sottili. Tagliate il lardo a dadini molto piccoli.
Spellate e tritate lo scalogno.
Scaldate in una casseruola l'olio con lo scalogno tritato e fatelo appassire per qualche minuto, coperto e su fuoco basso. Aggiungete il lardo e lasciatelo insaporire per qualche secondo, mescolando. Unite il radicchio, mescolate, mettete di nuovo il coperchio e fate stufare per una decina di minuti. Regolate di sale.
Versate l'orzo nel radicchio in cottura, mescolate, poi bagnate con 2 mescoli di brodo bollente e proseguite la cottura unendo, man mano che l'orzo lo assorbe, altro brodo caldo, mescolando a ogni aggiunta, come per un risotto.
Spezzettate le nocciole e tritatele grossolanamente con il coltello.
Quando l'orzo sarà cotto, mantecatelo con lo stracchino tagliato a pezzetti e il formaggio grattugiato. 
Servitelo cosparso con le nocciole.



Con questa ricetta partecipo al contest del blog Sale e coccole:


33 commenti:

  1. Lauretta mia! Che spettacolo di orzotto! L'uso delle nocciole è qualcosa di delizioso e hai avuto un'idea stupenda! Ti abbraccio e ti mando un bacio per ogni fiocco di neve che sta cadendo.. guarda che oggi sono davvero tanti eh??? Smuuuacck amica mia! TVB!

    RispondiElimina
  2. bella! bella! e chissà che bontà.. poi oggi una bella minestra ci vuole proprio...!
    ciaoo

    RispondiElimina
  3. si difficile fare le foto alle zuppe ma la tua e' stupensda!!!

    RispondiElimina
  4. con il freschino che c'è oggi è l'ideale!

    RispondiElimina
  5. Mi servirebbe proprio un po' di orzotto, con questo freddo!

    RispondiElimina
  6. Nutriente e tanto buona, complimenti. Ciao.

    RispondiElimina
  7. E' vero!!!! è più complicato.. e poi fuma troppo.. ed è un imrpesa scattare mentre si soffia!!! Cmq deve essere molto buono.. mi piace l'orzo come cereale! Baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  8. mamma che bello questo piattino super coccoloso!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia di piatto, quello che ci vuole con il freddo di oggi. Mi piace molto anche l'aggiunta delle nocciole :)
    Buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  10. Sembra veramente appetitoso questo orzotto! E poi con le nocciole c'è anche un buon connubio di masticazione! Brava!

    RispondiElimina
  11. Ricetta davvero particolare e certamente buona!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Laura, mi piace questo orzotto, molto invitante e goloso!!!
    Bacioni, a presto :))

    RispondiElimina
  13. La foto invece è bellissima! E anche la minestra deve essere una delizia!

    RispondiElimina
  14. Cara Laura! e si conosco molto bene questo nostro piatto trevigiano!
    È Buonissimo...
    Ciao e buona settimana, qui siamo sotto la neve.
    Tomaso

    RispondiElimina
  15. Che buono! Lo voglio fare anch'io!

    RispondiElimina
  16. Ci credo che è buonissima ha degli ingredienti davvero super!
    le foto vanno benissimo rendono perfettamente l'idea ;)
    A Presto
    Z&C

    RispondiElimina
  17. Ciao Laura :) Buonissimo questo orzotto, mi piace tanto! Anche le foto sono belle, si capisce la bontà del piatto! ;) Complimenti e un bacio forte, buona serata :**

    RispondiElimina
  18. Ma si che è fotogenica!!!!!
    Deve essere davvero buonissima!!!!!
    Un bacione Laura
    Buona settimana

    RispondiElimina
  19. Cara, hai proprio ragione un piatto di minestra è sempre difficilissimo da fotografare...però devo dire che a me viene la quolina in bocca all' idea di avere quel bel piattino davanti!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Deve essere una vera bontà, e guardando le foto si che mi viene l'acquolina in bocca, vanno benissimo, complimenti!
    Bacioni

    RispondiElimina
  21. Già l’orzo mi piace più del riso. In una combinazione di sapori così hai creato un piatto davvero strepitoso. La granella di nocciole tostate la trovo davvero il tocco finale dello chef. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  22. che bella zuppa!!! io non faccio mai l'orzo ma questa ricetta la devo provare, con il radicchio che io adoro mi piacerà di sicuro, ottimo poi l'abbinamento con lo stracchino!!!!!!!!
    sono d'accordo con te, fotografare un piatto caldo eè così difficile! non preoccuparti x le foto, la zuppa è ottima!!!!

    RispondiElimina
  23. Ciao Laura, che ricettina!!
    Ti seguiremo con piacere!!!

    RispondiElimina
  24. Caldissima e saporita zuppa con questo freddo ci stà benissimo!
    Buona giornata!un abbraccio
    ^_^

    RispondiElimina
  25. mmm... che delizia!!! mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, un piatto davvero delizioso!

    RispondiElimina
  26. Mamma mia che delizia! Un piatto completo e goloso perfetto per il freddo di questi giorni! Baci

    RispondiElimina
  27. foto perfetta Laura....come questo primo

    RispondiElimina
  28. La foto non è poi così male, ma la zuppa con lo stracchino e le nocciole sicuramente è super. Baci

    RispondiElimina
  29. Le fotografie rendono benissimo l'idea! Una bella zuppa calda, in questa stagione e soprattutto con questa neve, è un vero toccasana!!

    RispondiElimina
  30. ci devono stare da pazzi le nocciole!!! :)

    RispondiElimina
  31. Trooooppo buono Laura!!
    Bravissima come sempre!!
    Un abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  32. Dai, le foto rendono benissimo l'idea !! Ho scoperto l'orzotto da poco e me ne sono innamorata, proverò presto anche questa tua golosa versione . . . grazie.

    RispondiElimina