giovedì 26 gennaio 2017

TIRAMISU' CON UOVA PASTORIZZATE

Alcuni giorni fa abbiamo festeggiato i compleanni dei miei genitori con un pranzo in famiglia e come dolce mi era stato richiesto il tiramisù!
Ultimamente avevo preparato versioni senza uova, come questo, perché soprattutto per Pietro preferisco non utilizzare le uova crude, ma questa volta volevo il classico tiramisù, e ho risolto pastorizzando le uova.
Non avevo mai provato questo procedimento, pensavo fosse lungo e complicato, invece in pochi minuti ho ottenuto delle uova pastorizzate  che mi hanno permesso di realizzare un tiramisù buonissimo in tutta sicurezza!
Le foto sono state fatte al volo al momento del taglio del dolce......

TIRAMISU' CON UOVA PASTORIZZATE

Tiramisù con uova pastorizzate

Tiramisù con uova pastorizzate

INGREDIENTI:
- 500 g savoiardi;
- 5 uova;
- 10 cucchiai rasi di zucchero;
- 80 ml di acqua;
- 3 caffettiere da 3 di caffè;
- 500 g mascarpone;
- 10 amaretti;
- cacao amaro.

Tiramisù con uova pastorizzate

Tiramisù con uova pastorizzate

Per preparare il Tiramisù con uova pastorizzate, preparate i caffè, non troppo forti, e versateli in una terrina a intiepidire. 

Separate i tuorli dalle chiare delle uova. 

In una ciotola montate leggermente i tuorli.
Preparate lo sciroppo. In un pentolino versate 40 ml di acqua con 5 cucchiai rasi di zucchero e fate sciogliere lo zucchero.
Quando lo sciroppo raggiunge i 121 °C (se non avete il termometro, capirete che lo sciroppo è pronto quando l'acqua sarà chiara e piena di bollicine chiare) aggiungete a filo lo sciroppo sui tuorli e continuate  montare finché il composto non si raffredderà e diventerà chiaro e spumoso.

Incorporate ai tuorli sbattuti, il mascarpone e frullate pochissimo per amalgamare.  

In un'altra ciotola, iniziate montando gli albumi con un pizzico di sale.
Preparate lo sciroppo. In un pentolino versate 40 ml di acqua con 5 cucchiai rasi di zucchero e fate sciogliere lo zucchero.
Quando lo sciroppo raggiunge i 121 °C (se non avete il termometro, capirete che lo sciroppo è pronto quando l'acqua sarà chiara e piena di bollicine chiare) aggiungete a filo lo sciroppo sugli albumi e continuate  montare finché il composto non si raffredderà e si sarà ben montato.

Aggiungete gli albumi, delicatamente e dal basso verso l'alto alla crema di mascarpone. 
Avete così ottenuto la crema per il tiramisù.

In un contenitore, meglio rettangolare, disponete i savoiardi, dopo averli inzuppati velocemente nel caffè tiepido, devono essere ben imbevuti ma non zuppi, e ricopriteli con un bello strato di crema, livellandola bene aiutandovi con una spatola. 
Disponete ora il secondo strato di savoiardi, sempre imbevuti di caffè e ricoprite ancora con la restante crema. 
Sbriciolate gli amaretti e ricoprite tutta la superficie. 

Riponete in frigo per qualche ora e al momento di servire, spolverizzate il tiramisù con uova pastorizzate con abbondante cacao amaro. 

Tiramisù con uova pastorizzate


20 commenti:

  1. pensavo fosse più difficile il procedimento della pastorizzazione, grazie per la chiara spiegazione, proverò !

    RispondiElimina
  2. anch'io evito la crema classica per non mangiare le uova crude....questa tua ricetta mi piace molto e senz'altro il prossimo tiramisù lo preparo così!!!
    baciotti ^__^

    RispondiElimina
  3. Vedo la manina di Pietro pronta a prendere un po di dolce!
    Penso che provero questo metodo delle uova pastorizzato come lo hai spiegato tu sembra molto semplice

    RispondiElimina
  4. Ma lo sai che anche io pensavo fosse più difficile il procedimento per pastorizzare le uova? Golosissimo questo tiramisù! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Anche io pastorizzo sempre le uova, mi sento più tranquilla!!! ottimo!

    RispondiElimina
  6. Da ora in poi pastorizzeró sempre le uova!
    Golosissimo questo tiramisù!

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.i

    RispondiElimina
  7. Adoro il tiramisù classico! Per il prossimo che faccio seguirò le tue indicazioni! Grazie!

    RispondiElimina
  8. è un sacco che voglio prepararlo, grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  9. Infatti, soprattutto per le mamme in dolce attesa è indicata la pastorizzazione, come per tutti noi in realtà! Molti lo ignorano, io l'avevo fatto questo procedimento un paio di anni fa (o forze più non ricordo) prendendo spunto dalle indicazioni di Montersino, tu l'hai spiegato benissimo cara Laura! ma sai che ho il dubbio di non averlo mai postato con le uova pastorizzate? adesso vado a controllare (che rintronata! :-)) auguri grandi ai tuoi genitori!

    RispondiElimina
  10. Carissima Laura innanzitutto tantissimi auguri ai tuoi genitori:)).
    Inoltre ti faccio i miei migliori complimenti sia per questo meraviglioso e golosissimo tiramisù (cremosissimo come piace a me...mi ha fatto venire l'acquolina incredibile;)che per aver spiegato in modo così preciso e dettagliato il procedimento della pastorizzazione delle uova che trovo semplice e al tempo stesso utilissimo quando devi proporre questo meraviglioso dolce ai bimbi,alle donne in attesa ma anche.... a chiunque;).
    Io non ho mai pastorizzato le uova(anzi, i tuorli,perché utilizzo questi, per preparare il tiramisù)ma la prossima volta devo rimediare perché così il dolce risulta più sicuro e si evita il pericolo salmonella (del resto io pastorizzo sempre le uova per i semifreddi ma per il tiramisù non so perché ancora non l'ho fatto..).
    Grazie mille per la condivisione Laura e ancora tantissimi complimenti per il tiramisù:ha un aspetto davvero splendido,bravissima come sempre!!:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  11. Sì, sì.. ci devo proprio provare! <3 L'hai spiegato benissimo e credo che non mi farà più paura cimentarmi nella pastorizzazione.. un sacrificio che faccio volentieri visto il risultato: è stupendo Lauretta mia!! TVTTB! <3

    RispondiElimina
  12. Anch'io tempo fa ho fatto un tentativo con le uova pastorizzate e sinceramente ho preferito :-) non amo il tiramisù ma un assaggio del tuo lo faccio volentieri :-P

    RispondiElimina
  13. cara Laura, rieccomi dopo la mia grande festa, sono qui per assaggiare un po del tuo buono tiramisù!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  14. Non faccio spesso il tiramisù perchè è troppo invitante ma quando lo faccio pastorizzo le uova come hai fatto tu. Secondo me, a parte la sicurezza, rende la crema molto più soffice e sostenuta. Alla fine viene anche più buono

    RispondiElimina
  15. Perfetto e tanto invitante questo tiramisù, da rifare, grazie!

    RispondiElimina
  16. Ormai non fido più neppure io di fare dolci con le uova crude . Ma sai che mi piace un sacco anche l'idea degli amaretti, io non li ho mai messi, ma credo ci stiano proprio bene. Un abbraccio Laura

    RispondiElimina
  17. Ciao Laura,
    un dolce classico realzzato con grande metodo e competenza: valore aggiunto a una golosità irresistibile!
    Marilena

    RispondiElimina
  18. Un tiramisù molto invitante, complimenti!
    ciao un bacione

    RispondiElimina
  19. Il dolce preferito di mio padre :) Da acquolina in bocca solo al pensiero :)

    RispondiElimina