domenica 10 luglio 2016

INSALATA CON SEMI DI AMARANTO

Sono presa dall'ansia da svuotamento dispensa. I giorni corrono veloci, l'estate finalmente sembra aver preso posizione, tra non molto andrò in ferie .......e la mia cucina ha ancora tante cose da smaltire e prodotti che sono arrivati alla scadenza!!!
Tra questi un sacchetto di semi di amaranto, che avevo preso con tanto entusiasmo avendo letto le loro molte proprietà, e che volevo provare in versione dolce. Invece, persa nella ricerca della ricetta giusta, me ne sono dimenticata!!!
Ora, con il caldo che ci allontana dal forno e spinta dalla necessità di svuotare gli armadietti, ho trovato questo fresco modo di usare questi fantastici chicchi piccoli, piccoli che procurano tanti benefici ma che quando cominciano a correre per il tavolo non li prendi più!!!

INSALATA CON SEMI DI AMARANTO






Ingredienti:
- 200 g di semi di amaranto;
- 250 g di ceci in scatola (peso da sgocciolati);
- 1 cipolla rossa;
- 2 piccoli cetrioli;
- 1 piccola carota;
- 5 pomodorini;
- 1 manciata di pinoli;
- 1 limone bio;
- 15 foglie di menta (dal mio terrazzo);
- 100 g di feta;
- 2 cucchiai di olio evo;
- sale alle erbe.



Sciacquare i semi d'amaranto e cuocerli in acqua bollente per circa 30 minuti.
Scolarli in un setaccio a maglia fine. IMPORTANTE che sia a maglia fine, altrimenti è così piccolo che può passare attraverso un colino normale.
Nel frattempo in una capiente ciotola unite gli altri ingredienti.
Tagliate a fettine sottilissime la cipolla rossa. 
Pelate e tagliate a rondelle sottili i cetrioli.
Pelate e tagliate a rondelle la carota.
Sciacquate e scolate bene i ceci.
Tostate i pinoli in un piccolo pentolino.
Tritate le foglie di menta.
Grattugiate la buccia del limone e poi tagliatelo a metà e spremete il succo (meglio filtrarlo prima di aggiungere).
Aggiungete i semi d'amaranto, scolati bene, tagliate i pomodorini e sbriciolate la feta.
In una piccola ciotola versate l'olio e il sale, mescolate bene e versate sopra l'insalata.
Mescolate il tutto molto delicatamente e servite.





Qui di seguito alcune notizie sui semi di amaranto:

La pianta dell'amaranto, ritenuta blasfema dai conquistadores spagnoli, veniva invece considerata sacra dagli Incas e Atzechi, popoli che già ne conoscevano le fantastiche proprietà.

Originaria dell'America pre-colombiana, incas e atzeca, l'amaranto è una pianta che ha fatto il giro del mondo ed è arrivata fino in oriente (Indonesia e Cina) e in India, dove ancora oggi le foglie del  vengono inserite nella dieta per ovviare alle carenze di ferro.
L'amaranto, condsiderata pianta sacra e legata all'amicizia che, come da significato del nome "non appassisce" mai, è nota per le bellissime infioresccenze rosso amaranto, appunto, e per i piccoli chicchi commestibili; fa parte della famiglia delleAmarantacee, ma viene comunemente usato come un cereale, spesso cotto insieme alla quinoa, perché ha più o meno lo stesso tempo e modalità di cottura, oltreché provenzienza.
I suoi chicchi sono ricchi di proteine e fibre, il suo sapore è gradevole, leggermente dolciastro, con sentori, a detta di alcuni, che ricordano la nocciola.
Non contiene glutine ed è quindi una valida alternativa per chi soffre di allergie o intolleranze ai cereali convenzionali (come la celiachia).
L'amaranto è particolarmente energizzante; 100 grammi apportano circa 370 calorie.
Riassumendo, diciamo che 100 g di amaranto contengono: poco più di un grammo e mezzo di lipidi, 135 mg di potassio, 65mg di magnesio, 47 mg di calcio, 6 mg di sodio, 4 mg di ferro, 19 grammi di glucidi, 2 grammi di fibra alimentare, quasi 4 grammi di proteine, vitamine e piridossina 0,1 mg.
L'amaranto ha quindi buone quantità di amminoacidi, non contiene grassi saturi e ha un basso indice glicemico; inoltre, essendo a base di fibre insolubili che aumentano la massa fecale accelerandone il transito intestinale, l'amaranto aiuta a combattere stipsi e stitichezza.
Notizie prese da: www.cure-naturali.it










20 commenti:

  1. Buona! Con questo caldo ci vuole proprio una bella insalata! Ma tu vai già in ferie? Io devo aspettare agosto!

    RispondiElimina
  2. Lo svuotamento dispensa, lo conosco benissimo...tra poco tocca anche a me!
    Buona la tua insalata.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Sai che non li ho mai assaggiati? anzi non li conoscevo proprio io i semi di amaranto .. sarei curiosa di provarli.
    Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
  4. ..aspetto con ansia la tua versione dolce..anch'io ne ho mezzo sacchetto da smaltire ma in versione salata ancora non ho trovato la ricetta giusta x valorizzarli..penso che proverò con delle polpette, anche se la tua insalata è proprio sfiziosa :-P
    ps: prima di andare in vacanza non dimenticare di partecipare al mio contest..ci conto ^_*
    http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2016/07/di-cucina-in-cucina-un-souvenir-nel.html

    RispondiElimina
  5. Cara Laura, credo proprio che questa insalata, si molto buona, e che adatta alla stagione, che ora incomincia ha fare molto caldo.
    Ciao e buona giornata cara amica con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Interessante ricetta fresca e golosa :) Mai provato questi semi, mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
  7. ti capisco :-) ma se vuoi ti aiutiamo.. tu svuoti e cucini, noi veniamo a mangiare eh? che ne dici? :-) fantastica la tua insalata, i semi di amaranto poi fanno benissimo!

    RispondiElimina
  8. Non ho mai cucinato l'amaranto, la tua insalata sembra molto buona!!

    RispondiElimina
  9. CHE BELLA INSALATONA!!!NNO HO MAI MANGIATO I SEMI DI AMARANTO, MA SEMBRA OTTIMA!!!SE VUOI VENGO PURE IO CON LA SIMO A DARTI UNA MANO A MANGIARE PER SVUOTARE LE DISPENSE. BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. Mai usati i semi di amaranto. Mi incuriosisci tanto.
    Anche io sto svuotando la dispensa, soprattutto dalle farine. Lo scorso anno me la sono ritrovata invasa dagli animaletti, era la prima volta che capitata ma mi è bastata. Ora consumo tutto.
    Baci

    RispondiElimina
  11. Non ho mai cucinato l'amaranto, ma voglio provarlo e questa ricetta mi piace molto, quindi la proverò sicuramente.

    RispondiElimina
  12. Carissima Laura, non conoscevo i semi di amaranto...quindi, come puoi immaginare, non ho mai avuto modo di assaggiarli...qualora dovessi avere la fortuna di trovarli li acquisterò di sicuro per provare la tua sfiziosa e ottima
    ricetta che mi piace tantissimo: fresca, gustosa e molto
    adatta a questo periodo:)). Ti faccio tantissimi complimenti per la splendida idea, bravissima come sempre:))
    Un bacione e buone ferie:)))
    Rosy

    RispondiElimina
  13. Che buona quest'insalata. L'amaranto mi piace un sacco!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  14. Non li conosco per niente i semi di amaranto.. ma questa insalatona è di certo buonissima!!! Io invece sono in preda all'ansia da sbrinamento freezer.. devo farlo.. ma non so mai quando.. ufff.. :-D baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  15. Mamma mia sono minuscoli! be ho sentito parlare ma non li ho ancora provati.

    RispondiElimina
  16. Mi piace molto l'amaranto; un'insalata golosa e alternativa!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Laura! Che magnifica ricetta, fa venire una fame!
    Colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio nuovo contest "Colazioni Dolci e Salate", dove potrai postare ricette a tema per la colazione! In palio regali da favola, tra cui uno splendido week end da sogno in una delle località più belle e suggestive della Toscana.
    Se ti va di dare un'occhiata, questo è il link:
    http://www.kucinadikiara.it/2016/07/nuovo-contest-di-cucina-colazioni-dolci.html
    Un bacione!

    RispondiElimina
  18. Sai che non ho mai assaggiato l'amaranto? Trovo la tua insalata molto invitante, deve essere davvero gustosa :)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  19. Tra i miei acquisti passati ho anche i semi di amaranto, finiti nella dispensa e mai usati, la tua ricetta me li ha fatti ricordare ed allora provero' a fare la tua insalata.

    RispondiElimina
  20. Interessante li ho visti in vendita da provare. Ciaoo e buona serata.

    RispondiElimina