martedì 30 settembre 2014

MUFFIN ALBUMI E CAFFE'

Ultimo week end al mare con un sole meraviglioso che ti fa rimpiangere ancor di più la fine della stagione!!! In spiaggia ancora molte persone, viste le buone temperature, ma i bagnini sono molto indaffarati a togliere sdrai e lettini, lavare ombrelloni .......la spiaggia cambia aspetto, resta solo la sabbia e il mare, è bellissimo spaziare lo sguardo, godere del silenzio, ma la malinconia mi assale ugualmente, l'estate è finita ..........................
Niente di meglio per riprendere tono ed energia questi golosi muffin al caffè, resi leggeri, leggeri dagli albumi, per gli amanti del caffè una vera delizia!!!

MUFFIN ALBUMI E CAFFE'





INGREDIENTI:
- 250 g di farina 00;
1 cucchiaino di cacao amaro;
- 6 albumi;
170 g di zucchero semolato;
- 2 cucchiaini di caffè solubile;
- 100 ml di latte;
100 ml di olio di semi;
- 70 ml di caffè ristretto;
1 bustina di vanillina;
1 bustina di lievito.



Preparate il caffè e fate raffreddare. Mettete da parte.
Montate gli albumi a neve con lo zucchero.
Mescolate il latte, l’olio ed il caffè.
Aggiungete la farina, il cucchiaino di cacao, il lievito, la vanillina e il caffè solubile.
Infine, aggiungete delicatamente gli albumi.
Versate il composto negli stampini da muffin e cuocete a 180° per circa 30 minuti.
Prima di servire, decorate i muffin con cacao amaro e cioccolatini di caffè.



L'estate è finita:



aiutante bagnini
CIAO MARE!!!


domenica 28 settembre 2014

TORTA COCCO CON AMARENE

E' evidente che sono una gran golosa, i dolci mi piacciono molto e infatti nel blog sono ben presenti.
Adoro creme e cioccolato, ma sono consapevole che il loro consumo deve essere moderato. Per questo prediligo torte morbide e leggere, quanto mai adatte a rendere le mie colazioni un'ottimo punto di partenza per giornate a tutto ritmo......

TORTA COCCO CON AMARENE







INGREDIENTI:
- 100 gr farina di cocco,
125 gr yogurt,
- 110 gr zucchero,
- 100 gr farina 00,
- 70 gr burro fuso,
- 3 uova,
- 1 bustina di lievito per dolci,
- 30 amarene sciroppate home made,
- zucchero a velo azzurro.






Mescolate le farine con lo zucchero ed il lievito, le uova, lo yogurt ed il burro fuso.

Aggiungete le amarene sciroppate per ultime.

Imburrate ed infarinate uno stampo di 24 cm di diametro, versatevi il composto e cuocete in forno a 180°C per 30 minuti, controllate con uno stecchino, noterete che risulterà ancora leggermente umido, mentre la superficie sarà già dorata.

Coprite con un foglio di alluminio e proseguite la cottura per altri 30 minuti.

Sfornate, fate intiepidire e togliete dallo stampo, spolverate con zucchero a velo o con farina di cocco prima di servire.



giovedì 25 settembre 2014

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA CON SEPPIOLINE E POMODORO


Gli spaghetti al nero di seppia con tonno e pomodorini che avevo proposto qui ci erano piaciuti così tanto che ho voluto rifarli con altri ingredienti.
Anche in questa occasione il piatto di pasta è stato un successo, volete provare anche voi???

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA CON SEPPIOLINE E POMODORO






INGREDIENTI:
- 250 g spaghetti al nero di seppia;
- 400 g seppioline pulite;
- 300 g salsa di pomodoro (io la mia salsa di pomodori freschi);
- 1 piccola cipolla;
- 1 spicchio d'aglio;
- olio evo;
- sale;
- prezzemolo fresco.



Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo.
Lavate accuratamente le seppioline pulite e tritatele grossolanamente, tenetene da parte qualcuna intera per decorare i piatti, mettetele da parte.
Sbucciate la cipolla, lavatela e affettatela finemente. Sbucciate lo spicchio d'aglio e schiacciatelo leggermente.
Mettete in un tegame l'olio, unitevi la cipolla e l'aglio e fateli appassire, a fuoco moderato, senza lasciarli colorire.Unitevi le seppioline tritate e quelle intere e fatele rosolare per qualche minuto a fuoco vivace. Aggiungete la salsa di pomodoro, salate e continuate la cottura per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato.
In una pentola portate ad ebollizione abbondante acqua salata e
 fatevi cuocere la pasta.
Scolatela al dente, conditela con il sugo di seppioline. 
Servitela calda.

 
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest de "Il Caffè delle Donne" "Sano come un pesce"

 

 
 





martedì 23 settembre 2014

CIAMBELLA ALLO YOGURT VARIEGATA AL CACAO

Cominciare la giornata con una morbida fetta di ciambella fatta in casa è una coccola golosa che ti da una meravigliosa carica per tutta la giornata!!!
Ancor più se la ciambella è arricchita dallo yogurt, resa soffice soffice dagli albumi e variegata al cacao per renderla quanto mai buona e bella.
Devo ringraziare Natalia di questo accattivante dolce, ho seguito alla lettera le sue indicazioni e il risultato è stato ottimo!!!


CIAMBELLA ALLO YOGURT VARIEGATA AL CACAO

Ciambella allo yogurt variegata al cacao - Ricetta per riciclare gli albumi


Ciambella allo yogurt variegata al cacao - Ricetta per riciclare gli albumi


INGREDIENTI: (dal blog "Fusilli al tegamino")

- 350 g di farina;
- 180 g di zucchero;
- 3 uova intere;
- 140 g di albume;
- 2 vasetti di yogurt bianco;
- 100 ml di olio di semi;
- una bustina di lievito per dolci;
- 2 cucchiai di cacao amaro;
- latte q.b.;
- un pizzico di sale;
- zucchero a velo per decorare.


Ciambella allo yogurt variegata al cacao - Ricetta per riciclare gli albumi



Per preparare la ciambella allo yogurt variegata al cacao sbattete le uova, gli albumi, lo zucchero ed un pizzico di sale fino ad ottenere un composto gonfio.


Aggiungete lo yogurt continuando a sbattere e come si amalgama addizionate la farina con il lievito setacciati, poco per volta, alternando con l'olio.


Prelevate 3/4 dell'impasto a cui aggiungete il cacao ed il latte se serve per ottenere un massa fluida.


Versate metà del composto bianco in uno stampo per ciambella ben imburrato ed infarinato, sopra di questo tutto il composto nero ed infine la rimanente metà bianca.


Infornate la ciambella allo yogurt variegata al cacao a 180 °C in forno statico per circa 50 minuti.



Ciambella allo yogurt variegata al cacao - Ricetta per riciclare gli albumi














domenica 21 settembre 2014

TARTELLETTE CON NOCI E MARMELLATA DI FICHI

Che bello, dopo una settimana che mi è sembrata lunghissima sono più che pronta al week end, non importa se il tempo sta peggiorando, sole o pioggia non cambiano la felicità di stare due giorni tranquilla con il mio bimbo senza l'incubo dell'orologio!!!
Dalla mescolanza di più farine sono nate queste morbide tortine,  i pezzettini di noci si abbinano benissimo alla marmellata di fichi e il risultato è veramente delizioso!!! Un modo goloso di sentire che l'autunno si sta avvicinando.................


TARTELLETTE 
CON NOCI E MARMELLATA DI FICHI







INGREDIENTI:
Per la pasta frolla:
- 200 g di farina 00;
- 70 g di farina di grano saraceno;
- 30 g di farina integrale;
- 100 g di zucchero di canna Eridania;
- 100 g di burro;
- 1 uova;
- sale;
- 1/2 limone.

Per il ripieno:
- noci tritate;
- marmellata di fichi Rigoni d'Asiago.




Mescolate le farine, lo zucchero di canna, la scorza del limone grattugiata e un pizzico di sale. 
Poi incorporate il burro e aggiungete l' uovo. 
Lavorate velocemente l'impasto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, dopodiché formate una palla che avvolgerete con la pellicola e lasciatela riposare in frigorifero almeno 30 minuti.
Tenete da parte un po' di pasta frolla e stendete il resto con un mattarello e foderate gli stampi delle tartellette imburrate e infarinate.
Spalmate all'interno la marmellata di fichi e aggiungete un po' di noci tritate.
Con la pasta frolla tenuta da parte ricavate dei cerchi che adagiarete sopra la superficie di ogni tartelletta.
Se vi avanza ancora un po' di pasta frolla potete fare qualche biscottino da porre sopra i dolcetti.
Cuocete in forno caldo a 180 °C per circa 25-30 minuti.



giovedì 18 settembre 2014

SORBETTO ALLO ZENZERO E KIWI

Questo graditissimo ritorno del bel tempo mi ha fatto venir voglia di mettere ancora in funzione la gelatiera e sfogliando il mio libro dei gelati (vedi qui) ho trovato questo rinfrescante sorbetto che mi ha subito incuriosito. Un gusto particolare dal sapore vivace e aromatico che merita di essere provato........

 SORBETTO ALLO ZENZERO E KIWI





Ingredienti:
- 150 g radice di zenzero fresco;
- 115 g zucchero semolato;
- 300 ml acqua;
- 5 kiwi;
- rametti di menta fresca o kiwi a pezzi per decorare.



Sbucciate lo zenzero e grattugiatelo finemente, mettete lo zucchero e l'acqua in un tegame e scaldate leggermente finchè lo zucchero non si scioglie. Aggiungete lo zenzero e cuocete per 1 minuto, poi lasciate raffreddare. Setacciate in una ciotola e mettete in frigo finchè non diventa molto fredda.
Sbucciate i kiwi e frullateli fino a renderli omogenei. Aggiungete la purea allo sciroppo freddo e amalgamate bene.
A MANO: Versate il composto in un contenitore e congelate per 3-4 ore, sbattendolo un paio di volte quando si addensa. Rimettere in freezer finchè non sarà pronto per essere servito.
CON LA GELATIERA: Rimestate il composto finchè non si addensa. Trasferitelo in una vaschetta di plastica o in un contenitore resistente alle basse temperature e congelatelo finchè non sarà pronto per essere servito.
Versate con un porzionatore nelle coppe, decorate con rametti di menta o kiwi a pezzi e servite.




martedì 16 settembre 2014

TIRAMISU' LEGGERO CON YOGURT E RICOTTA

Settembre ci sta regalando delle bellissime giornate di bel tempo. Io ho passato un bel week end al mare e mi sono goduta questi ultimi raggi di sole che mi hanno dato una grande carica!!!
Un dolcetto non poteva mancare e questa versione leggera del mitico tiramisù mi ha molto entusiasmata, provatela .........

TIRAMISU' LEGGERO CON YOGURT E RICOTTA


Tiramisù leggero con yogurt e ricotta


Tiramisù leggero con yogurt e ricotta

INGREDIENTI:
- 200 g di savoiardi;
- 500 g di ricotta;
- 300 g di yogurt bianco;
- 80 g di zucchero a velo;
- 1 baccello di vaniglia;
- 300 ml di caffè;
- 1 pizzico di cannella;
- cacao in polvere;
- scaglie di cioccolato bianco.


Tiramisù leggero con yogurt e ricotta



Tiramisù leggero con yogurt e ricotta


Per preparare il tiramisù leggero con yogurt e ricotta, mettete in una ciotola la ricotta con la polpa della vaniglia che avete ricavato dal baccello, lo zucchero a velo setacciato e lo yogurt.
Mescolate bene in modo da ottenere una crema soffice.

Versate il caffè in un piatto fondo, profumatelo con un pizzico di cannella e mescolate.

Inzuppate i savoiardi nel caffè e sistemateli in una pirofila da 18x22 cm, spalmate sopra metà della crema preparata.
Posizionate sopra il resto dei savoiardi bagnati con il caffè e coprite con la crema rimasta.

Coprite la pirofila con la pellicola e conservate il dolce in frigorifero.
Al momento di servire, spolverizzate il tiramisù leggero con yogurt e ricotta con il cacao e scaglie di cioccolato bianco.

Tiramisù leggero con yogurt e ricotta




Qui potete vedere anche la videoricetta:


sabato 13 settembre 2014

COUSCOUS CON PESTO DI POMODORI SECCHI

Ci sono dei piatti che automaticamente fanno scattare ricordi, sensazioni, per me le preparazioni con il cous cous portano subito alla mente immagini di sole, vacanze e paesi lontani.....
Quale miglior modo di godere di questo ultimo sprazzo di fine estate, portando in tavola una così bella ed invitante ventata di colore e gusto!!!

COUS COUS CON PESTO DI POMODORI SECCHI


Couscous con pesto di pomodori secchi - Ricetta facile con il couscous


Couscous con pesto di pomodori secchi - Ricetta facile con il couscous


 INGREDIENTI:
- 200 g di cous cous;
- 12 pomodorini secchi sott'olio;
- 2 cucchiai di capperi sotto sale;
- 50 g di mandorle pelate;
- 1/2 limone;
- 1 arancia;
- peperoncino piccante in polvere;
- olio evo;
- sale.


Couscous con pesto di pomodori secchi - Ricetta facile con il couscous

Per preparare il couscous con pesto di pomodori secchi, mettete a mollo i capperi in una ciotola con acqua calda.

Scaldate 250 ml di acqua in una casseruola, unite un pizzico di sale, un cucchiaio di olio e spegnete.
Versatevi il couscous, lasciatelo gonfiare per una decina di minuti, poi sgranatelo con una forchetta.

Tenete da parte 2 pomodorini e 1 cucchiaio di capperi sciacquati e asciugati.

Trasferite nel mixer il resto dei pomodorini e dei capperi, unitevi le mandorle, l'arancia sbucciata, il succo di mezzo limone, 1 pizzico di peperoncino e frullate fino ad ottenere una salsa omogenea.
Unite al composto 4 cucchiai di olio, un mestolino di acqua fredda e frullate ancora.

Condite il cous cous con la salsa e fatelo insaporire per un'ora.

Tagliuzzate i pomodorini rimasti e usateli per decorare il cous cous con i capperi rimasti.


Couscous con pesto di pomodori secchi - Ricetta facile con il couscous




giovedì 11 settembre 2014

PIZZA DI MELANZANE

Non è stata una sorpresa, visto che era prevista, ma alzarmi la mattina e trovare tutto questo grigiore non aiuta. La pioggia è tornata!!!
Per fortuna ho ancora molte ricette piene di sole e dei bei colori dell'estate da postare, come questa pizza non pizza, molto sfiziosa, dove i classici ingredienti della pizza sono stesi su delle belle polpose melanzane e il risultato non delude!!!

PIZZA DI MELANZANE





INGREDIENTI:
- 8 melanzane;
- 16 pomodorini;
- 250 g di mozzarella;
- 16 filetti d'acciuga sott'olio;
- origano;
- olio evo;
- sale.


Lavate le melanzane e tagliatele a metà per lungo.
Incidetene la polpa, salate e lasciatele spurgare per 30 minuti poggiando il lato tagliato su carta assorbente.
Nel frattempo, tagliate a pezzi i pomodorini.
Affettate finemente la mozzarella.
Asciugate le melanzane e sistematele su una teglia.
Stendeteci sopra i pezzi di pomodorini, poi coprite con le fettine di mozzarella.
Sistemate infine i filetti di acciuga, spolverate con l'origano.
Condite con un filo d'olio.
Cuocete in forno a 180 °C per circa 30-40 minuti.
Controllate la cottura affondando la lama di un coltello nelle melanzane: se affonda facilmente è pronto.







martedì 9 settembre 2014

TAGLIATELLE CON CREMA DI PEPERONI E CAPESANTE AL TIMO



Finalmente un bel week end di sole e temperature gradevoli, è stato bello passarlo al mare con la spiaggia piena di gente e la possibilità di fare ancora dei bei bagni!!!
Ma è bello anche ritrovarsi a tavola, in buona compagnia, per gustare qualcosa di sfizioso e questo piatto di pasta è stato molto apprezzato:


TAGLIATELLE CON CREMA DI PEPERONI 
E CAPESANTE AL TIMO




INGREDIENTI:
- 400 g di tagliatelle;
- 8 capesante;
- 3 peperoni rossi;
- 1 spicchio di aglio;
- Timo;
- olio evo.




Abbrustolite i peperoni sotto il grill del forno.
Quando si saranno leggermente scuriti, toglieteli dal forno e metteteli in un sacchetto di carta.
Lasciateli raffreddare, poi pelateli ed eliminate i semi e le coste bianche interne.
Metteteli nel mixer e frullate unendo a filo l'olio, fino a ottenere una salsa omogenea.
Sciacquate bene le capesante sotto l'acqua corrente. Con un coltellino staccatele dal guscio. Sciacquatele ancora, tagliatele a metà e raccoglietele in una padella antiaderente. Unite 2-3 cucchiai di olio , 1 spicchio d'aglio schiacciato e abbondante timo. Mettete sul fuoco e lasciatele rosolare a fuoco alto per pochi minuti. La cottura dovrà essere rapida.
Lessate le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolateli e condite con la salsa ai peperoni e le capesante. Mescolate, portate in tavola e servite.


domenica 7 settembre 2014

GELATO AL MIELE E PANNA ACIDA

Finalmente dopo giorni di nuvolo e pioggia, questa mattina un pò di sole che mi fa ben sperare per il week end!!!
A buon auspicio posto l'ultimo gelato per questa stagione. 
Quest'anno mi sono dedicata molto ai gelati e soprattutto questi gusti particolari mi hanno molto entusiasmata.
Con la gelatiera, ma anche senza, si possono fare una infinità di combinazioni che ti danno la possibilità di far volare la fantasia e provare gusti nuovi e nuove sensazioni per gelati sempre irresistibili!!! 

GELATO AL MIELE E PANNA ACIDA




INGREDIENTI:
- 4 tuorli;
- 60 ml di miele millefiori Rigoni diAsiago;
- 1 cucchiaino di maizena;
- 300 ml di latte;
- i semi di 1 bacca di vaniglia;
- 250 g di panna acida.





In una ciotola sbattete i tuorli, il miele e la maizena fino ad ottenere un composto denso e spumoso.
Versate il latte in un tegame dal fondo spesso, portatelo ad ebollizione, poi incorporatelo gradualmente al composto con i tuorli, mescolando in continuazione con movimenti rapidi.
Rimettete il composto nel tegame e cuocete a fuoco lento, mescolando per tutto il tempo finché la crema non si addensa e non diventa omogenea.
Versatela di nuovo nella ciotola, poi mettete in frigo.
Quando è diventata ben fredda, mettete la crema nella gelatiera, incorporate i semi di vaniglia e la panna acida e continuate a rimestare finché diventa abbastanza densa e solida.

Se non avete la gelatiera, dopo avere incorporato i semi di vaniglia e la panna acida, versate il composto in una vaschetta di plastica per freezer.
Fate congelare per 6 ore o finché non è abbastanza solido, mescolando energicamente una volta o due con una forchetta, per frantumare i cristalli di ghiaccio.



giovedì 4 settembre 2014

"NORMA" ALLE STELLE

La pasta alla Norma, gustoso piatto di pasta di origine siciliana, racchiude tutti i colori e sapori dell'estate.
La pasta ricoperta con le fettine di melanzane fritte, condita con il pomodoro, il basilico e la ricotta salata ci porta con la mente al caldo sole di Sicilia........che meravigliosa visione!!!
Questa estate di sole ne ho visto poco, ma la mia cucina è stata sempre ricca dei meravigliosi frutti della bella stagione e questa è la mia interpretazione della pasta alla Norma:

"NORMA" ALLE STELLE



INGREDIENTI:
- 2 melanzane;
- 1/2 kg di pomodori maturi;
- 100 g di ricotta salata;
- 1 spicchio di aglio;
- 1 cucchiaino di zucchero;
- 1 ciuffo di basilico;
- olio di semi di arachide;
- olio evo;
- sale.





Lavate le melanzane, asciugatele, spuntatele e tagliatele a fette.
Raccoglietele in un colapasta, cospargetele di sale grosso e lasciatele spurgare per almeno mezz'ora.
Sbollentate i pomodori per un paio di minuti.
Scolateli, pelateli, tagliateli a metà e privateli dei semi e dell'acqua di vegetazione, poi tagliateli a cubetti.
Scaldate 3-4 cucchiai di olio di oliva in una casseruola con l'aglio.
Eliminate quest'ultimo, aggiungete i pomodori e fate cuocere a fuoco basso per 10-15 minuti, o finché saranno morbidi.
Passate i pomodori al setaccio, raccogliete la passata in una casseruola, unite lo zucchero, profumate con qualche foglia di basilico, condite con un pizzico di sale e fate addensare.
Lessate le stelle in abbondante acqua bollente leggermente salata.
Scolateli molto al dente e disponeteli su un canovaccio ad asciugare.
Nel frattempo sciacquate le melanzane, asciugatele con un canovaccio e tagliatele a cubetti.
Scaldate abbondante olio di semi di arachide e friggete i cubetti di melanzana.
Man mano che sono dorati, scolateli su un foglio di carta assorbente da cucina.
Distribuite parte della salsa e dei cubetti fritti nelle stelle.
Velate una pirofila con la salsa e i cubetti rimasti e disponete le stelle farcite.
Condite con un filo d'olio, infornate a 180 °C e fate cuocere per 10 minuti.
Levate, spolverizzate con la ricotta salata, grattugiata a scaglie, rimettete in forno e proseguite la cottura per 5 minuti.