giovedì 31 gennaio 2013

TORTA SALATA SPINACI E RICOTTA

Guardando la foto mi viene da dire: C'è posta per te!!!
E non sarebbe poi tanto sbagliato, in quanto si tratta di una deliziosa busta che contiene gli "antipatici" spinaci a me destinati!!!
Vuoi per la stagione, vuoi per l'influenza che incombe.....tutti raccomandano di mangiare tanta verdura e allora per variare si arriva anche a quella che non è tra le preferite!!!
Questo è un'ottimo modo di presentare gli spinaci, la "busta" si taglia a fettine, si mangia volentieri la verdura resa morbida e gustosa dalla ricotta e lo strato leggero di sfoglia la rende ancor più gradevole!!!

TORTA SALATA SPINACI E RICOTTA




INGREDIENTI: (dal sito di "Misya)
- 1 rotolo di pasta sfoglia;
- 400 g di spinaci;
- 250 g di ricotta;
- 1 uovo;
- 50 g di parmigiano;
- noce moscata;
- sale e pepe.





Cucinate gli spinaci in acqua salata. 
Sgocciolateli e fateli raffreddare.
In una ciotola mettete gli spinaci tritati grossolanamente insieme alla ricotta, il parmigiano, l'uovo, sale, pepe e un pizzico di noce moscata.
Amalgamate bene il tutto.
Stendete la pasta sfoglia , adagiatela in una teglia ricoperta da carta da forno e mettete il ripieno di ricotta e spinaci al centro della sfoglia.
Chiudete la pasta sfoglia a portafoglio e spennellate la superficie della sfoglia con un po' di latte.
Infornate la torta salata a 180 °C per 20 minuti.




martedì 29 gennaio 2013

LASAGNE ALLE LENTICCHIE


Buon inizio settimana a tutti!!!

Rieccomi............con una lasagna che è stata una vera sperimentazione!!!

Non sono una grande amante delle lenticchie, ma questo piatto mi aveva incuriosito ed ho voluto provare. Nonostante avessi tenuto la besciamella morbida si è asciugata troppo, forse bastava ridurre il tempo di cottura, comunque la prossima volta la tengo più liquida, ma il risultato è stato ugualmente molto soddisfacente!!!

LASAGNE ALLE LENTICCHIE




INGREDIENTI: (da "Alice Cucina")
- 500 g di lasagne;
- 300 g di lenticchie;
- 200 g di salsicce;
- 1/2 l di besciamella (la ricetta la trovate qui);
- 2-3 pomodorini;
- 1 cipolla;
- olio evo;
- sale.




Fate cuocere le lenticchie in poca acqua salata per circa 1 ora.
Tritate la cipolla e fatela appassire in una casseruola con 2-3 cucchiai di olio.
Aggiungete i pomodorini, tagliati a dadini e lasciate insaporire per qualche minuto.
Spellate e sgranate le salsicce, unitele agli altri ingredienti in cottura e fate rosolare in modo uniforme.
Aggiungete anche le lenticchie, scolate, mescolate e terminate la cottura per 3-4 minuti.
Imburrate una pirofila e velate il fondo con un po' di besciamella.
Disponete uno strato di lasagne, coprite con il condimento preparato e distribuite altra besciamella.
Quindi, ripetete la sequenza degli strati, fino a esaurire gli ingredienti, terminando con lasagne e besciamella.
Infornate a 180 °C per 20-25 minuti.







Non ho ancora ringraziato il blog "In cucina con Memole" per il premio che mi ha donato un po' di giorni fa!
GRAZIE!!!!!!


venerdì 18 gennaio 2013

MUFFIN DI PANETTONE (senza burro)


Questo è un'ottimo modo di far fare una bella fine a un panettone che è riuscito ad arrivare indenne alla fine delle feste natalizie!!!

Una ricetta facile e veloce, che trasforma il più classico dei dolci di Natale, che passato il periodo d'oro, perde molto del suo fascino, in un morbido muffin che pur conservando parte dell'antico sapore si presenta molto più invitante con l'abito nuovo!!!

MUFFIN DI PANETTONE (senza burro)


Muffin di panettone senza burro-Come utilizzare il panettone avanzato

Muffin di panettone senza burro-Come utilizzare il panettone avanzato


INGREDIENTI: (dal blog "Muffins cookies e altri pasticci")
- 200 g di panettone;
- 250 g di farina;
- 80 g di zucchero;
- 1/2 bustina di lievito;
- sale;
- 1 uovo;
- 200 ml di latte;
- 75 ml di olio di semi.

Muffin di panettone senza burro-Come utilizzare il panettone avanzato


Muffin di panettone senza burro-Come utilizzare il panettone avanzato


Per preparare i muffin di panettone senza burro, mescolate in una ciotola il panettone tagliato a pezzetti, la farina, lo zucchero, il lievito e il sale.
In un'altra ciotola, invece, mescolate l'uovo con il latte e l'olio.
Versate gli ingredienti liquidi nel composto solido e mescolate velocemente creando un composto morbido.
Infine, riempite per 2/3 gli stampi e infornate i muffin di panettone senza burro a 180 °C per 15-18 minuti.


Muffin di panettone senza burro-Come utilizzare il panettone avanzato



Con questa ricetta partecipo alla raccolta "Le ricette pulisci frigo" del blog "In cucina con gusto!"






martedì 15 gennaio 2013

FAGOTTINO DI POLLO FARCITO AL RADICCHIO



Buon lunedì!!!

Il tempo oggi non aiuta a cominciare con grande entusiasmo l'inizio della nuova settimana, facciamoci coraggio........ armata di ombrello, stivali, caldo piumino, sciarpona, guanti e berretta sono pronta ad affrontare questa nuova ondata di freddo!!!

FAGOTTINO DI POLLO FARCITO 
AL RADICCHIO DI TREVISO CON PATATE E MELE 





INGREDIENTI:
- 400 g di sovracosce di pollo senza pelle;
- 300 g di radicchio di Treviso;
- 200 g di patate novelle;
- 2 mele;
- brodo vegetale;
- olio evo;
- rosmarino;
- prezzemolo;
- 1 spicchio d'aglio;
- sale e pepe.





Tagliate in 4 pezzi il radicchio e fatelo cuocere con olio, rosmarino e aglio.
Farcite con il radicchio la sovracoscia di pollo e chiudete con dello spago da cucina. 
Componete in una casseruola medio alta un condimento di brodo, olio, prezzemolo, sale, pepe e lo spicchio d'aglio il tutto a freddo. 
Unite poi il pollo e fate cuocere per 15 minuti.

Nel frattempo tagliate le patate a spicchio sbollentate e passatele in una padella con olio, aggiungete anche le mele tagliate a spicchio e fate saltare il tutto per circa 4-5 minuti. Aggiustate di sale e pepe e mantenete in caldo.
A cottura terminata del pollo toglietelo dal condimento, mantenete in caldo e fate ridurre bene il fondo di cottura.
Disponete nel piatto le patate con le mele e il pollo e servite ben caldo in tavola.



domenica 13 gennaio 2013

CIAMBELLA AL LIMONE

Continuo a mantenere i buoni propositi di avere una buona e sana alimentazione, ma non posso rinunciare del tutto ai dolci.........cominciare il nuovo giorno con una piccola fetta di questa profumatissima ciambella non gioverà alla linea, ma sicuramente a rendere migliore la giornata, SI'!!!!

CIAMBELLA AL LIMONE





Ingredienti:
- 2 uova;
- 30 g zucchero;
- 3 cucchiai olio evo;
- 100 g marmellata di limoni RIGONI DI ASIAGO;
- 5 cucchiai di latte;
- 150 g farina;
- 1/2 bustina di lievito per dolci;
- zucchero a velo vanigliato;
- 1 limone non trattato.




Montate le uova con lo zucchero, fino a ottenere un composto gonfio. Unite l'olio, la marmellata diluita con il latte, la farina setacciata con il lievito per dolci.
Versate il composto in uno stampo a ciambella. Trasferite la ciambella in forno già caldo a 180°C e cuocete per circa 40 minuti. Fate raffreddare, sformate e servite il dolce spolverizzato di zucchero a velo vanigliato e grattugiate, come decorazione, la buccia del limone.


Se l'anno comincia con un premio ......sarà sicuramente un buon anno!!!
Ringrazio Sorrisone del blog "Coscina di pollo" per avermelo donato e lo giro a tutti voi che passate per il mio blog, perchè desidero che sia un buon anno per tutti!!!








giovedì 10 gennaio 2013

ZUPPA DI LENTICCHIE ALLE SPEZIE CON RISO SEMINTEGRALE


E' facile migliorare la propria alimentazione se si seguono delle valide linee guida. 
Questo libro, "Verso la scelta vegetariana", mi offre sempre delle belle ispirazioni e, in questo momento, che ce la voglio mettere tutta per rimettermi in carreggiata, mi sono fatta tentare da questa deliziosa zuppa che raccoglie tutti i sapori e gli aromi della magica India!!!
La ricetta prevede l'uso del cavolo cappuccio, ma io l'ho sostituito con il radicchio di Chioggia e mi pare che il risultato sia ugualmente  valido. Un buon piatto unico, dove le lenticchie, ho usato quelle della Lipu, sposano le verdure e vengono unite da un profumatissimo olio speziato che ti fa volare con la mente in un  paese lontano.............

ZUPPA DI LENTICCHIE ALLE SPEZIE
 CON RISO SEMINTEGRALE






INGREDIENTI: (Dal libro "Verso la scelta vegetariana" di U. Veronesi e M. Pappagallo)
- 250 g di lenticchie mignon;
- 4 pomodorini ciliegia;
- 3 spicchi d'aglio;
- 1 rametto di rosmarino;
- 150 g di radicchio rosso di Chioggia (la ricetta prevede cavolo                   cappuccio);
- 1 cipolla dorata;
- 200 ml di brodo vegetale leggero;
-qualche seme di coriandolo;
- 150 g di riso basmati semintegrale;
- un pizzico di semi di cumino;
- 1 cucchiaino raso di curcuma;
- pepe nero in grani q.b.;
- 1 ciuffo di prezzemolo fresco;
- sale marino integrale q.b.;
- 6 cucchiai di olio evo.





Sciacquate le lenticchie, versate un litro d'acqua fredda con i pomodorini, uno spicchio d'aglio, il rosmarino, portate a ebollizione e fate cuocere per 30 minuti a fuoco moderato.
Mondate e lavate le verdure. Tagliate a striscioline il radicchio, tritate la cipolla, uno spicchio d'aglio e fateli appassire con 2 cucchiai d'olio e il brodo.
Unite i semi di coriandolo, un pizzico di sale e fate stufare per 20 minuti, aggiungendo se necessario poca acqua della cottura delle lenticchie; alla fine regolate di sale.
Intanto versate il riso ben lavato in una padella abbastanza grande e fatelo asciugare per 2 minuti a fuoco vivace, senza condimenti ma mescolando sempre.
Versatevi il doppio del volume del riso iniziale di acqua bollente (circa 300 ml), un pizzico di sale e fate cuocere per 12-15 minuti senza mescolare.
Fate riposare qualche minuto fuori dal fuoco, poi sgranate i chicchi con attenzione.
Quando le lenticchie sono cotte unite il radicchio, il riso e fate riprendere il bollore, aggiungendo un po' d'acqua calda (o brodo se ne avete ancora) se la zuppa risultasse troppo asciutta.
In un pentolino versate 4 cucchiai d'olio, i semi di cumino e di coriandolo schiacciati, fateli soffriggere molto lentamente per un minuto, poi aggiungete la curcuma e una spolverata di pepe macinato al momento.
Versate la zuppa nelle ciotole, spolverizzate con prezzemolo tritato e servite con l'olio speziato preparato a parte.


Con questa ricetta partecipo al contest di Federica del blog Sale e Coccole:



martedì 8 gennaio 2013

TIRAMISU' TORRONATO

Buongiorno!!!
Si ricomincia.....le feste sono finite e bisogna fare giudizio!!!
Prima di dare il via a un periodo di sana ed equilibrata alimentazione, vi lascio la ricetta di questo assolutamente imperdibile, goloso, meraviglioso, raffinato,  invitante dolce!!!
Un tiramisù molto particolare che, sono convinta, conquisterà anche  i palati più esigenti!!!

TIRAMISU' TORRONATO






INGREDIENTI:


Per il biscotto di riso:
- 80 g di tuorli;
- 80 g di farina di riso "Zangirolami";
- 20 g di amido di riso;
- 120 g di albumi;
- 100 g di zucchero "Eridania".

Per la crema al miele e mascarpone:
- 75 g di albumi;
- 220 g di miele "Luna di miele";
- 10 g di colla di pesce;
- 250 g di panna da montare;
- 250 g di mascarpone;
- 100 g di nocciole tostate "Life".

Per la bagna:
- caffè.

Per decorare:
- granella di nocciole.






Per il biscotto di riso.
Montate gli albumi, l' amido di riso e lo zucchero.
Aggiungete a filo i tuorli sbattuti.
Infine, molto delicatamente incorporate la farina.
Mettete il composto in uno stampo da plumcake e infornate a 180 °C per circa 20 minuti.

Per la crema al miele e mascarpone.
Fate montare gli albumi nella planetaria. 
Nel frattempo fate cuocere il miele fino alla temperatura di 121 °C e unitelo agli albumi.
Aggiungete la colla di pesce, che avrete precedentemente ammorbidito, e montate fino a raffreddamento.
Versate il tutto in una ciotola capiente, unite, quindi, il mascarpone e la panna montata.
Completate con le nocciole tritate grossolanamente.

In uno stampo da plumcake formate uno strato di crema, uno di biscotto al riso e inzuppate il tutto con la bagna al caffè.
Completate con un altro strato di crema, mettete in freezer e fate congelare.
Prima di servire decorate con della granella di nocciole.












domenica 6 gennaio 2013

ZUCCOTTO DI PANDORO E BUONA EPIFANIA

Anche quest'anno è arrivata.......VIVA, VIVA LA BEFANA!!!

Per fortuna niente carbone ma nemmeno tanti dolci, e sì la mia Befana ha capito che è meglio che ci mettiamo tutti a dieta dopo le grandi mangiate delle feste!!!!

E a voi com'è andata???!!!

La ricetta di oggi è perfetta per utilizzare il pandoro e la crema del tronchetto che avevo avanzato!








ZUCCOTTO DI PANDORO

Zuccotto di pandoro- come riciclare il pandoro avanzato

Zuccotto di pandoro- come riciclare il pandoro avanzato

Ingredienti:
- pandoro;
- crema chantilly (qui la ricetta);
- latte;
- cacao.

Zuccotto di pandoro- come riciclare il pandoro avanzato

Zuccotto di pandoro- come riciclare il pandoro avanzato

Per preparare lo zuccotto di pandoro, tagliate a fette il Pandoro, bagnatelo con un po' di latte e rivestite sui lati uno stampo da zuccotto.
Versate all'interno un primo strato di crema, aggiungete una fetta di Pandoro sempre bagnato e poi un altro strato di crema, terminate con un'altra fetta di Pandoro.
Mettete in frigo per almeno un paio di ore.
Infine, prima di servire decorate lo zuccotto di pandoro con del cacao.

Zuccotto di pandoro- come riciclare il pandoro avanzato

sabato 5 gennaio 2013

STELLINE DI PASTA DI MANDORLE

Ecco gli ultimi biscotti del 2012,  delle simpatiche stelline di pasta di mandorle!!!
Per le feste ne ho fatti veramente tanti di biscotti nei vai tipi, è stata una bella lavorata ma mi ha dato tanta soddisfazione!!!

STELLINE DI PASTA DI MANDORLE







INGREDIENTI: (dal blog "La Dolcetteria")
- 200 g di pasta di mandorle;
- 1 uovo;
- 125 g di burro;
- 80 g di zucchero;
- 250 g di farina;
- 1 bustina di vanillina.




Grattugiate la pasta di mandorle ed amalgamatela all'uovo.
Unite il burro, lo zucchero e la vanillina, mescolate ed incorporate la farina.
Impastate bene, formate una palla, ricopritela con della pellicola e mettete in frigo per almeno mezz'ora.
Dopodiché tirate la pasta, e create i biscotti con la formina che preferite.
Infornate a 180 °C per circa 8 minuti.