giovedì 16 maggio 2013

PAPPARDELLE RICCE ALLA RICOTTA

Buongiorno!!!
Anche oggi una bellissima giornata di sole, ma le previsioni già da stasera chiamano....tanta pioggia per i prossimi due giorni!!!
Oggi Pietro ha 40 giorni, la prima fase di assestamento dovrebbe essere conclusa, ma mi sa che non siamo ancora molto in sintonia.......le notti continuano ad essere lunghe e faticose e pur amando alla follia il mio piccolo come rimpiango le belle, lunghe dormite di prima!!!

Un morbido e ricco condimento per questo piatto di pasta che è un'auspicio alla bella stagione!!!

PAPPARDELLE RICCE ALLA RICOTTA





Ingredienti:
- 250 g pappardelle ricce;
- 250 g ricotta;
- 2 melanzane piccole;
- prezzemolo;
- olio evo;
- olio Colonna aromatico al cardamomo;
- sale alle erbe.





Tagliate a dadini le melanzane, disponetele su una ciotola, cospargeteli di sale e lasciate che perdano il loro amaro di vegetazione.
Dopo mezz'ora passate velocemente la dadolata sotto l'acqua corrente e asciugate su carta assorbente.  
In una larga padella antiaderente scaldate poco olio, cucinate i dadini di melanzane e teneteli bene in caldo.
In una ciotola stemperate la ricotta con un filo d'olio aromatizzato al cardamomo (o olio evo) e salate.
Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata, scolateli al dente, conditeli con la ricotta e le melanzane.
Eventualmente allungate il condimento con poca acqua di cottura. Spolverizzate di prezzemolo fresco tritato, mescolate e servite.











28 commenti:

  1. Dai Laura vedrai che il piccolo Pietro comincerà a dormire di notte e tu potrai riposare!!! Intanto assaggio la tua favolosa pasta!

    RispondiElimina
  2. Dai, ancora un po’ di pazienza e vedrai che il piccolo Pietro troverà il suo giusto equilibrio notturno :)
    E’ proprio stuzzicante il tuo condimento cremoso con le melanzane, curiosa di quell’olio al cardamomo che deve regalare una bella nota di gusto profumata. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Vedrai che andrà sempre meglio, ci vuole un po di tempo :-)
    Buono buono questo primo piatto! Un bacione

    RispondiElimina
  4. adoro la ricotta con le melanzane...trovo che il tuo piattino sia davvero molto invitante!
    bacione

    RispondiElimina
  5. Dai dai..c he tutto si assesterà.. io ho visto mia cognata!!! Resisti cara!!! Ottima la tua pasta.... smack

    RispondiElimina
  6. Adoro queste paste!!!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Laura, davvero molto gustose queste pappardelle, bella ricetta!!! Bravissima!!!
    Una carezza a Pietro e un abbraccio a te, buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  8. Decisamente appetitosa questa pasta super cremosa!!!

    RispondiElimina
  9. Dai Laura,ci vorrà ancora un pò di tempo per far si che Pietro ti lasci un pò dormire,è duretta lo so,ma poi il tempo corre così in fretta che non ti ricorderai più della fatica ma ti mancherà non stringerlo tra le braccia...
    la tua pasta super!

    RispondiElimina
  10. questa ricetta è talmente gustosa che ho deciso che devo provarla in questi giorni..mmm..ricotta e melanzane...mi piace l'accostamernto!!!!^_*

    RispondiElimina
  11. accostamento perfetto.vedrai che anche Pietro diventerà un ''dormiglione'' come la mamma!!!

    RispondiElimina
  12. a casa mia e dei miei genitori la pasta con la ricotta si è sempre fatta con questo formato di pasta!!... buonissima

    RispondiElimina
  13. Buone,ghiotte,cremose,insomma sono le 16:45 ma confesso che un paio di forchettate glieli davo!
    Z&C

    RispondiElimina
  14. ahahah mia dolce Laura non voglio farti rattristire ma quando si hanno dei figli....Bè se tutto va bene si torna a dormire quando hanno almeno 6 anni ....
    Verso i due/ tre iniziano dei risvegli improvvisi e urlanti che non hanno spiegazione...e poi non dimenticare i denti
    Insomma mettiti il cuore in pace ahahahah
    Se fossimo vicine ti darei volentieri una mano..Io dormo sempre poco e non faccio fatica
    Intanto TI MANDO UN GRANDE ABBRACCIO!!!!!!
    Forza bimba
    Il piatto è super gustoso!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Una cosa strana tra tutti i tipi di pasta le ricce fresche o anche secche non si trova grrrrr buona serata.

    RispondiElimina
  16. Venire al mondo, non è così semplice ... Un bimbo che per 9 mesi e' rimasto accudito e protetto nella sua mamma, si trova a dover affrontare suoni, colori, rumori, che non comprende . La vista non è ancora perfezionata, non comunica se non attraverso il pianto ed è quello che fa.
    Una notte e' lunghissima per un piccino che ha bisogno di sentire il profumo della mamma per non sentirsi abbandonato ... Dopo qualche ora, ha proprio bisogno di ascoltare la voce e sentirsi accarezzato ... Più avanti si rassicurerà e potrai riposare di più.
    Cara Laura, ti capisco molto bene ... Ricordo che dormire per 4 ore di fila, per me era un dono grande ... M e' andata sempre un po' meglio .
    Un abbraccio affettuoso Ornella

    RispondiElimina
  17. Laura cara essere mamma è anche non dormire la notte e non fermarsi un attimo tutto il giorno e essere tanto stanca da non riuscire ad emettere una sillaba ...ma quando guardi il tuo bimbo con quegli occhietti imploranti di coccole ....hai già dimenticato tutta la stanchezza...!!! il tuo piatto è perfetto...molto invitante ...ciao cara un abbraccio e un bacio a Pietro

    RispondiElimina
  18. Buona e appetitosa questa pasta! Un bacino al piccolo Pietro!

    RispondiElimina
  19. Grazie dei consigli e delle esperienze già vissute, aiutano molto!!!
    Se vogliamo sono cose che anche si sanno, ma come sempre solo quando le cose le vivi in prima persona le capisci veramente!!!
    Oltre alle ricette, anche questa è una bella condivisione!!!
    Grazie ancora a tutte voi!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Laura :) Mi dispiace per le tue notte insonni... purtroppo però rientrano nella norma! Dai, vedrai che piano piano il tuo piccolo dormirà e andrà meglio :) Queste pappardelle sono invitantissime, la pasta con la ricotta mi piace tantissimo... poi qui ci sono anche le melanzane che adoro! Complimenti, un abbraccio forte e un bacino a Pietro :) :**

    RispondiElimina
  21. Cara Laura, eccomi dopo l'adunata di Piacenza degli alpini sono molto occupato per i post dell'adunata con molte foto, ma come vedi sono qui per farti i complimenti di questa bella e buona ricetta.
    Ciao e spero di vederti da me per vedere le belle foto.
    Tomaso

    RispondiElimina
  22. Ciao Laura! Io con la prima figlia sono stata fortunata perchè a due mesi dormiva l'intera notte (pesava 6 kg!!!!), mentre con la seconda è stata più dura perchè faticava a crescere (a dire il vero ha faticato a crescere fino a 8 anni...), quindi tranquilla goditi i tuoi momenti di sonno e speriamo che il piccolo Pietro decida presto di dormire l'intera notte!!! :))
    Buonissime pappardelle!!!!

    RispondiElimina
  23. Come vola il tempo, sembra ieri che ci hai comunicato la nascita del piccolo Pietro e ora ha già 40 giorni!!
    Dai che tornerà il tempo in cui potrai tornare a dormire ci vorrà solo qualche mese di pazienza!!!
    Bellissime le tue pappardelle, semplici ma molto molto gustose!!
    Un bacione a te e al piccolo
    Carmen

    RispondiElimina
  24. che meraviglia!!! secondo ci sta bene anche il radicchio con la ricotta?

    RispondiElimina
  25. Meraviglioso piatto!!!!
    Coraggio che etrerete in sintonia con il piccolo Pietro!!!

    RispondiElimina