giovedì 31 maggio 2012

RICETTE VENETE

Il simpatico contest di Danita mi da modo di riproporre dei classici piatti veneti, soprattutto i buonissimi "Risi e bisi", visto che siamo in piena stagione dei piselli freschi, vi consiglio di provare....non  vi pentirete!!! 

Come primo piatto, un buonissimo risotto con i piselli!!!






Un tradizionale secondo piatto





E, per finire, dei buonissimi biscotti con l'uvetta, i zaeti, nati come tipico dolcetto veneziano, di umili origini, che voleva sfruttare la presenza di farina di mais giallo presente in ogni famiglia, da qui il nome zaeto che in dialetto veneziano vuol dire giallino.




Con queste ricette partecipo al contest "Geografia in tavola: ricette d'Italia" del blog "Le leccornie di Danita"



mercoledì 30 maggio 2012

RISO, LATTE, ZUCCHINE E......GROK

Ieri è stata una giornata terribile, la scossa di terremoto delle 9 di mattina ci ha fatto ripiombare nell'angoscia più profonda!!!
Il mio pensiero va a tutte quelle persone che stanno soffrendo, che hanno visto cambiare la loro vita nel giro di pochi secondi e che dovranno avere una grandissima forza di volontà per andare avanti.
Un pensiero anche a coloro che, purtroppo, hanno perso la vita travolti da un destino e da una forza devastante che ci ricorda i nostri limiti.

RISO, LATTE, ZUCCHINE E......GROK


Ingredienti:
- 250 g circa di zucchine trifolate;
- 250 g riso Carnaroli MARGARA;
- 1 l latte parzialmente scremato;
- sale alle erbe EMPORIO ECOLOGICO;
- grana padano GROK.


In una pentola antiaderente (io ILLA) mettete le zucchine trifolate (ossia zucchine tritate stufate con olio per una decina di minuti e l'aggiunta di prezzemolo tritato e sale, che io preparo in abbondanza e che poi fraziono e congelo così le ho già pronte per vari usi in cucina) unite il riso e fate tostare, poi cominciate ad aggiungere man mano con il mestolo il latte caldo fino a cottura. Regolate di sale e unite un'abbondante manciata di grana padano GROK che sciogliendosi formerà una bella cremina. Servite decorando i piatti con del prezzemolo fresco.






Ieri Pallina, la cocorita che per 12 anni ci ha fatto compagnia con i suoi allegri cinguetii, se n'è andata......lascia il terzo "marito" Pasticcio che cinguetta ininterrottamente e in modo strano!
Anche questa piccola creatura ha lasciato un segno nella mia vita, dopo tanti anni anche lei faceva parte della famiglia e quindi la tristezza di una giornata già così terribile si è ancor più accentuata per questo fatto.
Ora rimane Pasticcio e una domanda: può stare da solo nella sua gabbia o ha bisogno di una nuova compagna???????
Sarei felice se qualcuno sapesse darmi una risposta ..................





Oggi partecipo al candy del blog "Ogni riccio un pasticcio" che ti da la possibilità di vincere una nuova grafica per il tuo blog!!!! 
Perché non provarci?!


martedì 29 maggio 2012

BUDINI SALATI PRIMAVERILI CON PASTA BRISEE AL POMODORO


Siamo a fine mese e l'appuntamento al quale non voglio mancare è la sfida mensile di Menù Turistico!!!

Questa volta bisognava preparare dei budini salati, come deciso dalla bravissima Acquolina, la mia proposta è questa:


BUDINI SALATI PRIMAVERILI
 CON PASTA BRISEE AL POMODORO





Ingredienti per i budini salati:
- 500 g di fagiolini;
- 100 ml di latte;
- 2 uova;
- 30 g di parmigiano;
- sale.

Ingredienti per la pasta brisèe al pomodoro: 
- 300 g di farina;
- 150 g di burro;
-70 g di acqua fredda;
- concentrato di pomodoro "Cirio";
- origano;
- sale.

Per condire:
- olio al peperoncino.




Per i budini. 
Spuntate, lavate e cuocete i fagiolini in acqua leggermente salata. Scolate, lasciate intiepidire, tagliare in pezzi e tenetene da parte alcuni come decorazione. 
Accendete il forno a 180°C. Frullate i fagiolini insieme al latte, unite le uova, il parmigiano grattugiato, mescolate bene e regolate di sale. Versate negli stampini (io stampo in silicone Silikomart) e cuocete nel forno a bagno maria (versare due dita di acqua calda in una teglia e adagiarvi gli stampi con i budini) per 30 minuti circa. 

Per la pasta brisèe.
Setacciate la farina, unite un buon pizzico di sale, il burro freddo, il concentrato di pomodoro e l'origano.
Impastate bene e aggiungete poco alla volta l'acqua fredda. 
Coprite con la pellicola e lasciate riposare per 20 minuti in frigo.
Stendete la pasta e con le formine create la forma.
Infornate a 180 °C per circa 20 minuti.



Con questa ricetta partecipo alla sfida di maggio di Menù Turistico




domenica 27 maggio 2012

CUPCAKES CIOCCO BANANA

Lo so che è quasi giugno e che tra poco ci metteremo tutti in costume, ma io ai dolci non riesco proprio a rinunciare!!!!!
Così anche oggi ho preparato dei dolcetti "cioccolatosi" e irresistibili!!!!

                          CUPCAKES CIOCCO BANANA





Per i cupcakes:
- 200 g di zucchero;
-130 g di farina;
- 1 bustina di vanillina;
- 35 grammi di cacao amaro;
- 3/4 cucchiaino di lievito in polvere;
- 3/4 cucchiaino di bicarbonato;
- 1/4 cucchiaino di sale;
- 1 uovo;
- 1 banana;
- 120 di acqua calda;
- 60 ml di latte;
- 60 ml di olio di mais.



Per il frosting al cioccolato:

- 90 grammi di cioccolato fondente tritato grossolanamente;
- 110 g di burro;
- 120 g di zucchero a velo vanigliato.





Per i cupcakes. In una ciotola sbattete insieme la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito, il bicarbonato e il sale.
In un'altra ciotola, sbattete insieme l'uovo, la banana schiacciata, l'acqua, latte, l'olio, e l'estratto di vaniglia.
Aggiungere gli ingredienti umidi agli ingredienti secchi e mescolate con una frusta.
Versate il composto negli stampi da muffin e cuocete per circa 20 minuti a 180 C°, comunque fate sempre la prova dello stuzzicadenti.
Togliete dal forno e lasciate raffreddare su una gratella.

Per la glassa al cioccolato. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria.
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.
Con la planetaria montate il ​​burro fino a che diventa liscio e cremoso.
Aggiungete lo zucchero a velo e sbattete fino a che non è leggero e soffice. 
Aggiungete il cioccolato e continuate a mescolare a bassa velocità.
Aumentate la velocità e montate fino a quando otterrete una glassa liscia e lucida .

Con l'aiuto di una sac a poche decorate i dolcetti con il frosting.








Con questa ricetta partecipo al contest "Sweet CupCake" del blog "La cultura del frumento"






venerdì 25 maggio 2012

BACI DI DAMA AL NOCCIOLATO

Finalmente è arrivato venerdì!!!!
Speriamo che sia un week end di sole!!!!
Dopo i baci di dama alle fragole, ho preparato anche la versione classica, altrettanto golosa!!!! 

BACI DI DAMA AL NOCCIOLATO





INGREDIENTI:
- 120 g di nocciole tostate "Life";
- 120 g di zucchero extrafine "Eridania";
- 150 g di farina;
- 120 g di zucchero;
- 120 g di burro.
- Nocciolata "Rigoni d'Asiago".



Tritate le nocciole insieme con lo zucchero e ponete la farina nella spianatoia, unite i vari ingredienti e il burro ammorbidito, quindi amalgamate fino ad ottenere una pasta consistente se è necessario aggiungete ancora un po' di farina.
Formate una palla e fate riposare circa un'ora in frigo.
Ricavate poi dei salamini lunghi e grandi come un pollice.
Da questi tagliate tanti pezzi e create con le mani delle palline grandi come una noce.
Deponetele su una teglia imburrata, schiacciando leggermente e mettetele in forno già caldo a 170 °C per 15 minuti circa.
Appena raffreddate, unite le semisfere a due a due con la Nocciolata.


giovedì 24 maggio 2012

ROTOLO ALLE FRAGOLE

Mi piacciono tantissimo i dolci con le fragole!!!!
Così, ho voluto rifare un dolce golosissimo che avevo preparato prima di aprire il blog e che era piaciuto tanto a tutti: il rotolo alle fragole che avevo visto sul sito di Misya!
Veramente delizioso e veloce da preparare.....sicuramente da rifare ancora e ancora!!!!!

ROTOLO ALLE FRAGOLE




Ingredienti pasta biscotto:
- 4 uova;
- 80 gr di zucchero;
- 50 gr di farina;
- 50 gr di fecola di patate;
- 1 pizzico di bicarbonato;
- 1 scorza di limone grattugiato.

Ingredienti ripieno:
- 200 gr di ricotta;
- 25 gr di zucchero a velo Eridania;
- 150 ml di panna fresca;
- 250 gr di fragole.





A parte montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso.
Aggiungete la farina e la fecola setacciate, un pizzico di bicarbonato e la scorza di limone grattugiata.
Infine incorporate al composto gli albumi montati a neve.
Stendete della carta oleata su una teglia da forno, versate il composto ottenuto e livellate il più possibile.
Infornate la pasta biscotto a 180° e cuocete per 10 minuti circa.
Su una spianatoia disponete un canovaccio inumidito e rovesciate la pasta biscotto sopra, quindi, staccate delicatamente la carta da forno usata per la cottura.
Arrotolate la pasta mentre è ancora calda.
Nel frattempo preparate il ripieno per il rotolo alle fragole.
Eliminate il picciolo dalle fragole e tagliatele a pezzettini. 
In una terrina lavorate la ricotta con lo zucchero e a parte montate la panna. Incorporate la panna montata alla ricotta.
Unite ora le fragole e mescolate il composto fino ad ottenere una crema omogenea.
Una volta raffreddata, srotolate la pasta biscotto con delicatezza e stendete la crema ottenuta lasciando libero un bordo della pasta.
Arrotolate quindi la pasta su se stessa e riponete il rotolo alle fragole in frigo per almeno un paio d'ore.
Una volta raffreddato il rotolo, disponetelo su un piatto da portata, decoratelo con zucchero a velo e fettine di fragole.




Con questa ricetta partecipo al contest "La fragola vien mangiando" del blog "L'amore in cucina"









e infine al contest "Ricette ripiene" del blog  "Cucchiaio e pentolone"



mercoledì 23 maggio 2012

PAPPARDELLE SALSICCIA CINGHIALE E FUNGHI PORCINI

Con questo tempo ballerino, prima che la bella stagione prenda finalmente piede, ho preparato un piatto bello corposo reso molto saporito dalla presenza di una salsiccia di cinghiale, comprata in terra toscana in uno degli ultimi viaggetti dei miei genitori, che ben si accompagna con i funghi, soprattutto i porcini, e a completare, così diventa un sostanzioso piatto unico, una generosa manciata di grana padano GROK classico:

PAPPARDELLE SALSICCIA CINGHIALE E FUNGHI


Ingredienti:
- 250 g pappardelle;
- 100 g salsiccia di cinghiale;
- 300 g funghi misti con porcini surgelati;
- 2 cucchiai di verdure per soffritto surgelato (cipolla, carote, sedano);
- olio evo DANTE;
- prezzemolo tritato;
- grana padano GROK classico;



In una pentola antiaderente (io PEDRINI) con poco olio fate appassire le verdure per soffritto surgelate, aggiungendo se necessario un po d'acqua, aggiungete i funghi e quando si saranno asciugati della loro acqua unite 1/2 bicchiere di VINCHEF. Spellate la salsiccia, sbriciolatela e aggiungetela ai funghi, cuocete per pochi minuti, unite il prezzemolo tritato e regolate di sale.
Intanto cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata portata a bollore, scolatele e fatele saltare un minuto nel condimento coi funghi, mantenetele morbide con poca acqua di cottura della pasta.
Distribuite nei piatti e aggiungete su ogni piatto una bella manciata di grana padano GROK classico.




Con questa ricetta partecipo al contest "5 solo 5" del blog "Leivinvitae "Al cuoco!"


martedì 22 maggio 2012

SCIALATIELLI AL LIMONE ALL'ACCIUGA

Da ieri sera piove e fà freddo!!!
Un pensiero va alle migliaia di persone dell'Emilia colpite dal terremoto, che notte terribile avranno passato tra paura e grandi disagi!!!

Questa pasta l'ho preparata qualche giorno fa, quando splendeva il sole e l'estate sembrava già essere arrivata!!!
Un piatto di pasta profumatissimo!!!

SCIALATIELLI AL LIMONE ALL'ACCIUGA


Ingredienti:
- 300 g scialatielli al limone LA FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO;
- 10 filetti d'acciuga sott'olio RIZZOLI;
- trito aromatico (basilico, timo, erba cipollina) del mio terrazzo;
- aglio;
- olio evo DANTE;
- sale TEC-AL;
- pepe nero.



Portate a bollore abbondante acqua, salatela e lessatevi la pasta. Intanto tritate finemente 2 spicchi d'aglio insieme con 6 filetti d'acciuga sgocciolati dall'olio di conservazione; ponete il tutto ad appassire in 4 cucchiai d'olio, unendo anche gli scialatielli lessati al dente e non eccessivamente scolati. Saltateli brevemente a fuoco vivo poi cospargeteli con una cucchiaiata di trito e servite subito, guarnendo con un filetto d'acciuga arrotolato e una generosa macinata di pepe.



Con questa ricetta partecipo al contest "E tu te li fai duspaghi?" del blog "Acqua e farina"



e al contest "E tu di che pasta sei?" del blog "Le mezze stagioni"




Ancora premi e tantissssssssssssssssssssssssssssssssssssssimi ringraziamenti a:


"Nicol's cakes" che mi ha donato questo:



Cucina mon amour" che mi ha regalato questo come



"Nadia in cucina" che mi ha donato anche questo




"Ghiottonella" che mi ha passato il premio Blog Portafortuna



e infine "La cucina di Lucia" che mi ha donato questo premio




Come sempre, i premi li condivido con tutti quelli che passano per il mio blog!!!