lunedì 28 febbraio 2011

APPLE PUDDING

Buon inizio settimana!!!!!
Ho riscontrato che la "Torta al limone" preparata da mia sorella Silvia ha avuto parecchio successo, così ho deciso di postarne un'altra:

APPLE PUDDING

La ricetta l' ha trovata dal raffinatissimo blog ""COOL E CHIC STYLE CONFIDENTIAL" della mia amica Stefania. 



INGREDIENTI per 4 persone:

- 2 mele sbucciate e tagliate;
- il succo e la scorza di mezzo limone;
- 1 cucchiaino di cannella in polvere;
- 50 g di burro;
- 1 tazza di farina autolievitante;
- 4 cucchiaini di zucchero di canna;
- 4 cucchiai di zucchero semolato;
- 1 uovo.




In una ciotola mescolate le mele con il succo e la scorza del limone, la cannella e lo zucchero di canna.
In un'altra ciotola mettete il burro ammorbidito con lo zucchero semolato. Mescolate, fino a che non diventa bianco e spumoso, poi aggiungete l' uovo e la farina.
Dividete le mele in 4 stampi e coprite con il composto di farina. 
Infornate a 180 °C  per circa 30 minuti.


Con questa ricetta partecipo al contest "Croc" di "La ceci in cucina"


domenica 27 febbraio 2011

INVOLTINI DI POLLO CON PROSCIUTTO COTTO E MIRTILLI

Come previsto la pioggia è arrivata!!!!
Anche oggi sono stata a casa, per fortuna l'influenza era leggera, e sto meglio, anche perché domani bisogna andare per forza a lavoro!!!!!
Mi sono dedicata interamente alla cucina e nei prossimi giorni vi farò vedere le ricette che ho preparato.....intanto posto questa ricetta buona, facile e un po' particolare per l'aggiunta di un ingrediente non molto utilizzato nei secondi piatti: il mirtillo!!!!

INVOLTINI DI POLLO CON PROSCIUTTO COTTO E MIRTILLI


INGREDIENTI:

-   4 fette di petto di pollo;
- 4 fette di prosciutto cotto;
- 100 gr di mirtilli;
- 80 g di emmentaler;
- 3 cucchiai di vino bianco;
- pangrattato;
- sale.


Battete leggermente le fettine di pollo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza, formando una scaloppina.
Stendete su ognuna una fetta di prosciutto e una di emmentaler e arrotolate creando un involtino che fermerete con uno stuzzicadenti.
In una padella antiaderente (io ho usato quella della Guardini) che quindi non serve ungere, adagiate la carne, cosparsa con il pangrattato.
Rosolate gli involtini per 10 minuti, aggiungete i mirtilli e sfumate con il vino.
Salate e cuocete per altri 5 minuti.




Con questa ricetta partecipo al contest "Ricette leggere al mirtillo" del blog "Ricette leggere"

sabato 26 febbraio 2011

TORTA ALLEGRIA

Oggi ho pensato di fare una bella torta piena di colori, allegra e divertente, per tirarmi su un po' di morale visto che questo sabato l'ho dovuto passare a casa, perché l' influenza a colpito anche me!!!!
Inoltre siamo in pieno periodo carnevalesco e allora..........

TORTA ALLEGRIA


INGREDIENTI:


- 6 uova;
- 150 gr di zucchero a velo;
- 100 gr di farina Molino Chiavazza;
- 100 gr di fecola;
- 100 gr di burro.
- crema pasticcera Molino Chiavazza;
- 100 gr di cioccolato fondente Venchi;
- 250 ml di panna;
- 1/2 bicchiere di Grand Marnier;
- 300 gr di pasta di mandorle;
- coloranti alimentari rosso, giallo e verde.


In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete la farina, la fecola, il burro fuso e gli albumi che avevate montato a parte.
Trasferite l'impasto nello stampo (io ho usato quello quadrato della Guardini) imburrato e infarinato e cuocete la torta in forno a 180 °C per 35 minuti.
Preparate la crema pasticcera (io ho usato quella della Molino Chiavazza) aggiungendo il cioccolato fondente grattugiato.

 

Quando la torta si è raffreddata, tagliatela a metà in senso orizzontale e spennellate i due dischi con il Grand Marnier diluito con 3 cucchiai di acqua.
Dopodiché spalmate la crema al cioccolato sul disco inferiore e ricomponete la torta sovrapponendo il secondo disco.
Ricoprite interamente la torta, bordo compreso, con la panna montata.

Suddividete la pasta di mandorle in  3 pezzi della stessa dimensione e coloratene uno alla volta con i coloranti alimentari, aggiungendoli in piccole quantità, impastando fino ad arrivare alla tonalità di colore che desiderate.
Tirate i 4 pezzi di pasta di mandorle colorati con il mattarello sottilmente e spolverizzateli con lo zucchero a velo, poi arrotolateli su se stessi e con il coltello tagliate ogni rotolino a strisce regolari. 
Infine, srotolateli formando le "stelle filanti" che andrete a disporre sulla superficie del dolce.
Dalla pasta di mandorle rimasta, ritagliate delle strisce larghe 4  cm, sovrapponetele e tagliatele a triangoli regolari .
Infine, applicate i triangoli al bordo della torta alternando i colori.




Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Caris


venerdì 25 febbraio 2011

UOVA IN COCOTTE ALLA FIORENTINA

Oggi è arrivato un pacco attesissimo.......i prodotti della Creuset!!!!
Appena ho visto le mini cocotte non ho resistito ed ho preparato subito una ricetta semplice, quanto buona:

UOVA IN COCOTTE ALLA FIORENTINA



Ingredienti per 2 persone:
- 2 uova
- 500 g di spinaci
- 30 g di parmigiano grattugiato
- 30 g di burro
- sale



Pulite accuratamente gli spinaci, poi lavateli più volte in abbondante acqua fredda, per eliminare completamente l'eventuale terriccio residuo.
Lessate gli spinaci in una pentola con la sola acqua che rimane loro aderente dopo il lavaggio, quindi scolateli, strizzateli molto bene e tritateli.
Scaldate un po' di burro in una padella, unite gli spinaci e un pizzico di sale, fateli insaporire, mescolando con un cucchiaio di legno per pochi minuti a fuoco vivace.
Togliete il recipiente dal fuoco e condite gli spinaci con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato.
Prendete 2 cocotte (io ho usato quelle della Creuset) e ungetele in maniera uniforme con 10 g di burro.
Suddividete gli spinaci in due parti uguali e sistemateli nelle coccotte, poi ricavate una fossetta al centro della verdura, per ciascun recipiente.
Rompete 1 uovo in ciascun tegamino, salate leggermente solo l'albume e condite con il resto del burro precedentemente fuso. Mettete i tegamini in forno preriscaldato a 200 °C per pochi minuti, cioè il tempo necessario che l'albume si rapprenda. 
Infine, spolverizzate su ognuno il parmigiano rimasto.



Con questa ricetta partecipo al contest "Tutto in cocotte" di Imma del blog  "Dolci a gogo"


giovedì 24 febbraio 2011

SPAGHETTI ALLE COZZE E VONGOLE

Questo breve post sto cercando di scriverlo da almeno mezz'ora, ma c'è  Marvin che continua  a camminare sulla tastiera........devo fare veloce, perché quando ha voglia di coccole diventa peggio di un bambino che fa i capricci.
Del resto, poverini (anche Birba) mi aspettano tutto il giorno, per cui almeno un po' di tempo glielo devo dedicare.






Quella che vi presento oggi è una ricetta di pesce che fa felice tutta la mia famiglia:


SPAGHETTI ALLE COZZE E VONGOLE


INGREDIENTI x 4 persone:


- 320 g di spaghetti
- 1 1/2 kg di cozze e vongole
- 2 spicchi d'aglio
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- olio evo
- prezzemolo
- sale e pepe


Sciacquate le vongole in acqua fredda corrente. 
Spazzolate le cozze e togliete "la barba". 
Trasferitele in una bacinella, aggiungete 2 cucchiai di  sale e fate riposare per almeno 2 ore, cambiando l'acqua almeno 3-4 volte, per eliminare la sabbia. 
Riunite in una casseruola 4-5 gambi di prezzemolo, gli spicchi d'aglio schiacciati, le vongole e le cozze sgocciolate, 5 cucchiai d'olio, una generosa macinata di pepe nero e il vino bianco.
Chiudete la casseruola con il coperchio, accendete il gas a fuoco vivo e cuocete le vongole e le cozze per 3-4 minuti, finchè si apriranno. Sgocciolatele con un mestolo forato ed eliminate metà delle valve e le cozze e le vongole rimaste chiuse. Filtrate il liquido formatosi attraverso un colino a maglie fitte e versatelo in una larga padella.
Lessate gli spaghetti fino a 2/3 del tempo di cottura in abbondante acqua bollente non salata. Scolateli, lasciandoli molto umidi, versateli nella padella con il liquido delle vongole e delle cozze e cuocete a fuoco medio, mescolando spesso, fino al punto di cottura desiderato. 
Aggiungete le cozze e le vongole preparate e il prezzemolo tritato, mescolate e servite subito.


Con questa ricetta partecipo al contest "Il mare nel piatto" del blog "La cucina come non l'avete mai vista"



mercoledì 23 febbraio 2011

BARCHETTE DI ZUCCHINE CON BESCIAMELLA AL PARMIGIANO

Oggi è stata  una bellissima giornata di sole, però la temperatura era polare!!!
Ecco allora un'altra ricetta che mi faccia pensare alla bella stagione........

BARCHETTE DI ZUCCHINE 
CON BESCIAMELLA AL PARMIGIANO


INGREDIENTI:
- 4 zucchine medie;
- 4 amaretti;
- 2 dl di besciamella;
- 1 dl di panna;
- 80 g di parmigiano reggiano grattuggiato;
- 25 g di burro;
- noce moscata;
- sale.




Lavate le zucchine, tagliatele a metà nel senso della lunghezza,  svuotatele parzialmente con uno scavino e cuocetele per 5 minuti al vapore.
Intanto tritate molto finemente la polpa e sbriciolate gli amaretti.
In un pentolino, amalgamate la besciamella con la panna e fatele intiepidire.
Togliete dal fuoco, aggiungete una grattugiata di noce moscata, il formaggio, la polpa tritata delle zucchine, il sale e mescolate bene.
Farcite le barchette di zucchine con il composto preparato, disponete in una pirofila, cospargetele con le briciole di pane, aggiungete il burro a fiocchetti e cuocete in forno già caldo a 230 °C per circa 5 minuti, o comunque fino a quando la superficie comincia  a dorare.



Con questa ricetta partecipo al contest "Testa di zucchina" del blog  "Che Birba"

martedì 22 febbraio 2011

SEPPIE IN NERO ALLA VENEZIANA

Quella di stasera è una ricetta tipica veneta:

SEPPIE IN NERO ALLA VENEZIANA

E' sicuramente da includere nelle ricette brutte ma buone.......non sono proprio riuscita a presentarla bene!!!! 


Questi sono i sacchetti del nero



INGREDIENTI x 6 persone:


- 800 g di seppie con il loro nero;
- 200 g di polpa di pomodoro;
- 1 cipolla;
- 1 spicchio d'aglio;
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
- polenta bianca;
- olio evo;
- sale e pepe.


Tritate la cipolla e fatela soffriggere con l'olio. 
Una volta dorata, unite lo spicchio d'aglio intero e le seppie tagliate a listarelle e fate restringere per qualche minuto a fuoco vivace.
Sfumate con il vino, unite la polpa di pomodoro, i sacchettini di nero, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per circa 20 minuti.
Servite con della polenta di mais bianco.




Con questa ricetta partecipo al contest "Il mare nel piatto" del blog "La cucina come non l'avete mai vista"




Con questa ricetta, viste le foto, partecipo alla "Campagna in sostegno dell'immagine verace"!!
 
Siamo stanchi di arista di maiale senza cellulite,
stanchi di crostate alla frutta che scintillano e risotti così opachi e compatti da far impallidire.
Rivogliamo la cucina reale, quella verace.

. . . anche perchè siamo una frana con il fotoritocco.
 
 

lunedì 21 febbraio 2011

CIAMBELLA INTEGRALE CON ALBICOCCHE SECCHE


Questa ricetta la voglio dedicare a tutti quelli che in questo momento sono in dieta, ma che non vogliono rinunciare a "coccolarsi" un pochino.
Ecco allora questo dolce integrale e senza burro:


CIAMBELLA INTEGRALE CON ALBICOCCHE SECCHE


INGREDIENTI:


- 250 g di farina integrale;
- 1 limone;
- 200 g di miele d'acacia Rigoni d'Asiago;
- 2 cucchiaini di lievito vanigliato;
- 3 uova + zucchero a velo;
- 50 g di albicocche secche Noberasco;
- 1 dl di olio d'oliva.



Montate con una frusta le uova con l'olio, il miele e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto fluido e ben amalgamato. 
Mescolate la farina con il lievito, metteteli in una ciotola, poi incorporate il composto di uova ed olio, versandolo a filo e mescolando con la frusta.
Unite al composto la scorza e il succo del limone.
Mettete a bagno le albicocche secche in acqua tiepida per 5 minuti, sgocciolatele e asciugatele.
Tagliatele a dadini, infarinatele leggermente, unitele al composto e mescolate bene.
Versate il composto nello stampo (io ho usato lo "le lillotte" ciambella sagomata della Pedrini) e cuocete in forno a 180 °C per circa 30 minuti.
Una volta raffreddata spolverizzate con lo zucchero a velo.





Vi voglio mostrare quello che ho ricevuto da due famossisime ditte che non hanno bisogno di presentazioni.......



no, no, non mi hanno mandato un altro Marvin................




Stampo per muffin



Fette per fette: è un'innovativa tortiera multigusto con le porzioni già fatte. Tutta in silicone alimentare, consente di sfornare con facilità le fette già tagliate e di guarnire e decorare le tue torte con gusti differenti!!!!



Coppapasta a forma di cuore, ideale per tagliare la pasta e impiattare a piacimento riso, sformati di verdure, tartare, cucinati in modo originale, elegante e raffinato.









Mostarda di frutta, mostarda di pere, salsa di cipolle, salsa di amarene, salsa di peperoni.




E' inutile dirvi che non vedo l'ora di cominciare ad utilizzarli nella mia cucina!!!!!!

Buona serata!!!!!!