domenica 30 gennaio 2011

TIRAMISU' DI PANDORO E PREMIO

Ciao, com'è andata quest' ultima fredda domenica di Gennaio?! Io mi sono riposata rimanendo a casa al calduccio!!!!!

Per casa girava sconsolato ancora un pandoro, residuo delle feste, così ho deciso di provare a utilizzarlo per un tiramisù. Non ero molto sicura del risultato, visto che ho sempre usato i classici savoiardi, in più tutti insistevano per avere il "solito" tiramisù, spaventati all'idea di rinunciare al dolce del giorno.
Ormai avevo deciso e tiramisù di pandoro è stato.......

Tiramisù di pandoro - Come utilizzare il pandoro avanzato

 INGREDIENTI:


- 250 g di pandoro 
- 2 uova
- 300 g di mascarpone
- 2 cucchiai di zucchero
- 1 bicchiere di caffè
- 2 cucchiai di brandy

- cacao


Tiramisù di pandoro - Come utilizzare il pandoro avanzato



Per preparare il tiramisù di pandoro, sbattete i tuorli e lo zucchero in una ciotola con la frusta elettrica,fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete il mascarpone freddo, il brandy e mescolate. 

Montate gli albumi con un pizzico di sale e amalgamateli delicatamente alla crema di mascarpone. 

Mettete le fette  di pandoro sul fondo di una pirofila, bagnate con metà del caffè e proseguite con uno strato della crema preparata. Ripetete gli strati fino a esaurire gli ingredienti. 
Fate raffreddare in frigo per circa 2 ore e prima di servire spolverizzate il cacao  sulla superficie del dolce. 
Se volete decorate il tiramisù di pandoro con cioccolato bianco e chicchi di caffè al cioccolato.


Tiramisù di pandoro - Come utilizzare il pandoro avanzato


Tiramisù di pandoro - Come utilizzare il pandoro avanzato


Tiramisù di pandoro - Come utilizzare il pandoro avanzato


...........per fortuna mi è andata bene!!!! Sono stati tutti contenti!!!!
L'unica attenzione è quella di non bagnare troppo il pandoro con il caffè!!!


Con questa ricetta partecipo al contest "Ricette con gli avanzi" del blog "Lo scrigno delle bontà"










Imperatrice del blog "Tre svitate in cucina" mi ha donato questo premio.....



....anche se l'ho già ricevuto e già donato, ho deciso di continuare la catena una seconda volta, perché penso sia un ottimo modo per conoscere meglio le foodblogger e poi un regalo fa sempre piacere!!!

Le regole per questo premio sono:
- ringraziare la blogger che ci ha inviato il premio;
- raccontare 7 cose su di sè;
- passare il premio ad altri 10 blog (che non devono sentirsi obbligati nel continuare la catena).

Vi racconto altre 7 cose su di me (se volete leggere le prime 7 cliccate qui):
1)- ho 25 anni;
2)- sono contabile in uno studio di commercialisti;
3)- sono Toro ascendente Cancro;
4)- lo sport che pratico è acquagym, anche se:
5)- sono pigra e mi muovo poco;
6)- amo il mare e ci vado spesso;
7)- mi piace viaggiare.


E' sempre difficile scegliere, però stavolta ho deciso di donare questo premio a 10 blog che forse sono conosciuti meno degli altri, la maggior parte perché hanno da poco cominciato questa esperienza e spero fare loro cosa gradita:












Ancora grazie a Imperatrice che mi ha dato quest'altra opportunità!!!

venerdì 28 gennaio 2011

ARROSTO DI VITELLO CON NOCCIOLE

Oggi deve essere stata la giornata più fredda del nuovo anno!!!
Partita all'insegna del sole dava l'idea di un'illusione di fine inverno, invece un vento freddo che è aumentato sempre più, ha gelato ogni speranza.
Sono i giorni della "merla", i giorni più freddi dell'anno.
Come dice la leggenda, una merla con i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1° febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Da quel giorno tutti i merli furono neri.
Un vecchio detto dice che se questi sono giorni freddi, la Primavera sarà bella, se sono caldi la Primavera arriverà tardi!!!!
Quindi copriamoci bene e teniamo duro sperando che la Primavera arrivi presto e sia BELLISSIMA!!!!

Quella di oggi è una ricetta che è perfetta per queste giornate fredde:

ARROSTO DI VITELLO CON NOCCIOLE






Ingredienti:
1 kg di vitello (magatello o noce)
2 cipolle
1 costa sedano
2 carote
2 spicchi d'aglio
2 foglie di alloro
farina
2 rametti rosmarino
1 rametto di salvia
1 bicchiere di spumante dolce che si sposa benissimo con il sapore delle nocciole
150 g di nocciole tostate
brodo vegetale o di carne
olio evo
burro
sale e pepe




Spellate le cipolle,spuntate,spellate e lavate le carote e lavate il sedano. Tagliate tutte le verdure a pezzetti. Legate il vitello con qualche giro di spago da cucina, infarinatelo e rosolatelo in una padella antiaderente con un filo d'olio. Giratelo su tutti i lati, aiutandovi con una grossa pinza (io ho usato quella della PEDRINI). Trasferitelo nella casseruola resistente al calore con 2 cucchiai d'olio, le verdure preparate, 1 spicchio d'aglio spellato, 1 rametto di rosmarino, l'alloro e la salvia e proseguite la cottura per 5-6 minuti a fuoco medio.

Bagnate l'arrosto con il vino e lasciate evaporare. Regolare di sale e pepe (io ho aggiunto anche un pò di insaporitore ARIOSTO), chiudete la casseruola e trasferitela in forno già caldo a 160°C. Se usate il magatello, cuocetelo per 1 ora, se avete la noce, cuocete per almeno 2 ore. A metà cottura regolate di sale e pepe e, di tanto in tanto, irrorate l'arrosto con 1 mestolo di brodo caldo e giratelo. Tritate al mixer 100 g di nocciole.
Togliete la carne dalla casseruola ed eliminate salvia, rosmarino e alloro. Avvolgete la carne in un foglio di alluminio. 
Frullate il fondo di cottura con 1 cucchiaino di farina e un pò di brodo. 
Scaldate una noce di burro in un padellino con l'aglio spellato e il rosmarino rimasti, unite le nocciole tritate, tostate per 1 minuto, eliminate aglio e rosmarino, aggiungete il fondo di cottura frullato e cuocete a fuoco basso per 2-3 minuti, mescolando.
Disponete l'arrosto a fette su un piatto di portata, versateci sopra la salsa preparata, spolverizzate con le nocciole rimaste intere o spezzettate e servite.


Il risultato è stato una piacevole sorpresa, la crema di nocciole ammorbidisce la carne dando un gradevole gusto, proprio un felice incontro!!!
L'arrosto l'ho accompagnato con delle buonissime patate al forno!!!




Con questa ricetta partecipo al contest "Nocciolando" del blog "Una stella tra i fornelli" di Stella.

giovedì 27 gennaio 2011

TORTA DI COMPLEANNO DEL MIO PAPA'

Questa torta l'ho preparata qualche settimana fa per il compleanno del mio papà super goloso!!!

Cucinare i dolci a casa mia è diventato problematico. 
Il mio papà sarebbe meglio che non li mangiasse........, invece è un golosone incredibile e non ne vuole sapere!!!
Così abbiamo trovato un compromesso: i dolci sono per il mio ragazzo, ma a lui spetta sempre una bella fetta!!!!

Comunque almeno per il giorno del suo compleanno l'ho accontentato e gli ho preparato una torta con il pan di spagna farcito con crema al latte e decorato con panna montata e ciuffi di cioccolato.




PAN DI SPAGNA:


INGREDIENTI:


-  5 uova;
- 200 g di zucchero;
- 150 g di farina setacciata;
- 100 g di fecola di patate;
- la buccia di 1/2 limone;
- sale.




In una ciotola montate a lungo, 200 g di zucchero con i tuorli e aggiungete la buccia del limone.
In un'altra ciotola montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.
Setacciate la farina con la fecola ed unitele all'impasto in piccole dosi, aggiungete infine delicatamente gli albumi.
Imburrate la tortiera e versatevi dentro il composto preparato e passate in forno preriscaldato a 180° C per 30 minuti circa.



CREMA AL LATTE:


INGREDIENTI:


- 100 g di zucchero;
- 500 ml di latte;
- 100 g di farina;
- 1 bustina di vanillina;
- 125 ml di panna per dolci;



Versate il latte in un tegame antiaderente e portatelo quasi ad ebollizione; spegnete la fiamma e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.
In un altro tegame mettete la farina e, lentamente, versate un po' di latte affinchè la farina si sciolga; quando si sarà sciolta completamente, unite lo zucchero e poco alla volta il latte rimasto. Mescolate bene e mettete il tegame sul fuoco a fiamma bassa per far addensare la crema, continuando a mescolare.
Dopo che si è raffreddata aggiungete la bustina di vanillina e la panna senza montarla. 

Tagliate orizzontalmente il pan di spagna, bagnatelo con del marsala e farcitelo con la crema al latte.
Decoratelo a piacere con la panna montata e qualche ciuffetto di cioccolato.




Con questa torta partecipo al contest "Le torte di compleanno" del blog "Magic in the kitchen" di Cristina.





martedì 25 gennaio 2011

UN BLOG DA VISITARE E UN PREMIO DA DONARE!!!!

Vorrei cogliere un attimo la vostra attenzione per farvi conoscere un blog  a me caro: "Rumore di Fusa" di Silvia!!! 
Una ragazza che nonostante sia piena di impegni, come tutti noi, riesce a dedicarsi anche al gattile della sua città.

Con i suoi post fa conoscere le storie di alcuni gatti, come ad esempio la micia anziana Mafalda, cieca dalla nascita e che dopo una vita passata in gattile, e stata adottata e potrà passare la sua vecchiaia in una casa con una famiglia, oppure la piccola Heather che a causa di una paresi bilaterale agli arti inferiori deve avere sempre il pannolino e cerca una famiglia che si prenda cura di lei!!!

Inoltre promuove molteplici attività che vengono fatte per aiutare i gatti e gli atri animali.

Spero di avervi incuriosito e  quindi se amate gli animali andate a visitare il suo blog!!!!

Anche loro vi ringraziano:




Pochi giorni fa ho ricevuto un premio graditissimo da Mil del bellissimo blog "Nidi e Nodi"!!!
Sono onorata e la ringrazio tantissimo!!!!


Le regole per questo premio sono:
- ringraziare la blogger che ci ha inviato il premio;
- raccontare 7 cose su di sè;
- passare il premio ad altri 10 blog  (che non devono sentirsi obbligati nel continuare la catena).

Anche se non amo molto parlare di me, continuo volentieri questa catena e mi descrivo così:

1)- sono timida e riservata;
2)- sono insicura, ma comunque testarda (sono del Toro!!!);
3)- non mi piacciono le persone presuntuose e prepotenti;
4)-  sono altruista, a volte anche troppo, spesso penso prima agli altri che a me stessa;
5)- amo la tranquillità e odio la confusione: la mia giornata perfetta è stare con le persone più care e i miei gatti;
6)-  il mio sogno è quello di riuscire a costruire con la persona che amo una grande famiglia con 3 figli e tanti animali;
7)- mi piacciono gli animali, amo leggere i libri d'amore e i libri di cucina.

Non è stato facile decidere a che blog donare il premio, alla fine ho deciso così::













Grazie ancora Mil!!!!

lunedì 24 gennaio 2011

PETTI DI POLLO AL MANDARINO

Prima che Cinzia proponesse il contest sugli agrumi non immaginavo che si potessero fare così tante ricette con questi frutti!!!!!
Dopo aver fatto il risotto al limone e la torta all'arancia ho pensato di fare anche un secondo piatto: 

PETTI DI POLLO AL MANDARINO

E' una ricetta facilissima e velocissima, ma altrettanto buona!!!!




INGREDIENTI:


- 600 gr di petto di pollo;
- 5 mandarini;
- 1 spicchio d'aglio;
- olio d'oliva extravergine;
- sale e pepe.


Tagliate a striscioline sottili il petto di pollo e fate rosolare con olio e spicchio d'aglio schiacciato a fuoco vivace per circa 10 minuti.
Irrorate con il succo dei mandarini spremuti, aggiungete sale e pepe a piacere.
Lasciate insaporire e riposare per qualche minuto prima di servire caldo, facendo attenzione di non far rapprendere troppo il succo.








Con quest ricetta partecipo al contest "gli agrumi" del blog "Il ricettario di Cinzia".


sabato 22 gennaio 2011

TORTINI CON PERE E FORMAGGIO

MA CHE ORE SONO?!


FAMMI CONTROLLARE MEGLIO........
ECCO LO SAPEVO E' ORA DI MANGIARE!!!!!!



 Buon sabato!!!!

Quello di oggi è un antipasto sfizioso dal sapore delicato!!!


TORTINI CON PERE E FORMAGGIO




INGREDIENTI:


- 350 g di pasta sfoglia;
- 150 g di radicchio di treviso;
- 150 g di formaggio latteria (Montasio);
- 1 pera;
- 20 g di granella di nocciole;
- 1 uovo,
- latte;
- olio, sale e pepe.




Pulite il radicchio, tritatelo e fatelo appassire in padella con un cucchiaio di olio, lo scalogno tritato fine, sale e  pepe.
Dopo qualche minuto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Stendete la pasta, ritagliatevi 8 dischi: 4 da 8 cm e gli altri da 12 cm.
Foderate 4 stampini antiaderenti con i dischi più grandi e distribuitevi sopra una cucchiaiata di radicchio.
Suddividete poi il formaggio spezzettato, la pera a dadini e la granella di nocciole tostata.

Coprite con i dischi più piccoli, facendo aderire bene i bordi. Spennellate la superficie con parte dell'uovo mescolato con un po' di latte e cuocete i tortini nel forno caldo a 200° C per 15 minuti circa, finché la sfoglia sarà ben gonfia e dorata.
Sfornate delicatamente i tortini, spennellate leggermente con i bordi con l'uovo rimasto e rimetteteli nel forno per 5 minuti circa, finché anche i bordi saranno dorati.






Vi consiglio di sostituire il formaggio latteria con il taleggio se volete un interno più cremoso!!!!

Buon week end!!!!


Con questa ricetta partecipo alla contest "La sfoglia .....che follia" del blog "IL PROFUMO DI ZAGARA"



martedì 18 gennaio 2011

POLLO ALLA CACCIATORA

La ricetta che vi propongo oggi rientra tra le classiche della nostra cucina:

POLLO ALLA CACCIATORA

Per aromatizzare la carne ho usato le foglie delle piantine della nostra piccola serra, ossia salvia, rosmarino e prezzemolo (in un altro post vi farò vedere il nostro piccolo angolo verde!!!).
Inoltre ho utilizzato l' insaporitore Ariosto specifico per le carni in umido e stufate, che ha dato un sapore "grintoso" al pollo!!!




INGREDIENTI:
- 800 g di sovra cosce di pollo;
- 1 cipolla;
- 1 costa di sedano;
- 1 carota;
- 500 g di pomodori pelati;
- 1 bicchiere di vino bianco,
- qualche foglia di salvia;
- 1 rametto di rosmarino;
- prezzemolo tritato;
- burro;
- olio evo;
-INSAPORITORE ARIOSTO PER CARNI E STUFATE.





Affettate la cipolla, tritare la costa di sedano e la carota e fate soffriggere tutto in una padella con 3- 4 cucchiai di olio e una noce di burro.
Quando il soffritto avrà preso colore, aggiungete i pezzi di pollo (io tolgo sempre la pelle), profumate con qualche foglia di salvia e il rosmarino e aggiungete l'imsaporitore.
Bagnate con il vino, unite i pomodori pelati e continuate a cuocere a fuoco medio.
Quando il pollo sarà arrivato a cottura e il sugo ristretto, levate, profumate con un po' di prezzemolo tritato e servite.







Alla prossima ricetta!!!!

lunedì 17 gennaio 2011

TORTA ALL'ARANCIA

Questa ricetta l'avevo subito notata appena preso "Alice cucina" del mese di Gennaio. 
Quando poi è uscito il contest di Cinzia sugli agrumi non ci ho pensato due volte a farla:

TORTA ALL'ARANCIA




INGREDIENTI:


- 3 uova;
- 100 g di zucchero;
- 100 g di burro;
- 1 arancia;
- 1 limone;
- 3 cucchiai di latte;
- 150 g di farina;
- 1 bustina di vanillina.


Per la crema:


- 1 uovo;
- 100 g di zucchero;
- 3 arance;
- 1 limone;
- 20 g di burro;
- 1 cucchiaino e 1/2 di farina.




Fate fondere il burro a bagnomaria. 
Montate i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete il burro fuso, il succo dell'arancia, la scorza grattugiata del limone, il latte e la farina.
Infine, aggiungete la vanillina e gli albumi montati a neve, con un movimento dall'alto verso il basso.
Versate il composto in uno stampo con i bordi alti, imburrato e infarinato, e cuocete in forno a 180 °C per circa 40 minuti.

Nel frattempo, preparate la crema montando lo zucchero insieme al burro, poi, continuando a montare, unite l'uovo, il succo delle arance e del limone.
Infine unite la farina.
Mettete sul fuoco e fate addensare mescolando continuamente.

Quando la torta è cotta, versate sopra la crema.
Decorate con fettine di arancia tagliate sottili e mettete nuovamente in forno per altri 15 minuti.
Lasciate raffreddare prima di servire.






Con questa ricetta partecipo al contest "gli agrumi" del blog  "Il ricettario di Cinzia"




domenica 16 gennaio 2011

RISOTTO AL LIMONE

Buona domenica!!!!! 
Tanto per cambiare la giornata è grigia, meglio quindi dedicarsi alla cucina!!!!!
Dai "siciliani" che finalmente hanno aperto un negozio vicino a casa mia,  che si chiama "L'Aranciaio" e che vende solo prodotti che arrivano direttamente dalla loro produzione in Sicilia, ho comprato limoni e arance a volontà......la prima ricetta che ho preparato è:


RISOTTO AL LIMONE




INGREDIENTI:


- 300 g di riso;
- 1/2 bicchiere di vino bianco;
- 1 lt di brodo vegetale;
- parmigiano;
- 2 noci di burro;
- prezzemolo;
- la scorza di 1 limone;
- il succo di 1/2 limone.




Portate ad ebollizione il brodo, e nel frattempo lavate e spremete il succo del limone e grattugiate la parte gialla della buccia. 
In una padella alta sciogliete una noce di burro, in cui unirete lentamente il riso, tostandolo per circa 3 minuti.
Bagnate il composto con il succo di limone, uno spruzzo di vino bianco e lasciate evaporare.
Mescolate e cuocete, aggiungendo poco per volta il brodo; dopo circa 10 minuti, unite la buccia di limone grattugiata e regolate di sale e pepe.
A cottura ultimata, spegnete il fuoco, lasciate riposare qualche secondo e mantecate con una noce di burro, abbondante parmigiano e prezzemolo tagliato grossolanamente. 
Guarnite con delle fettine di limone.






E' stata una sorpresa......un piatto dal sapore delicatissimo!!!!!




Con questa ricetta partecipo al contest "gli agrumi" del blog  "Il ricettario di Cinzia"